«

»

giu 15

Stampa Articolo

Pazzi per la Storia su History Channel

Da mercoledì 17 giugno 2009, per sei mercoledì, verrà trasmessa alle 21:00 su History Channel Italia la serie di documentari “Pazzi per la Storia” (autore Valdo Gamberutti, produzione Wilder).

Dal Sito Ufficiale:
Quali emozioni si provano nel furore di una battaglia medioevale?
Come si combatte in una schiera? Cosa si mangia in una città sotto assedio e come trascorre il tempo nel campo degli assedianti? Pazzi per la storia è il viaggio a ritroso nel tempo grazie al quale due uomini di oggi possono rispondere a queste e ad altre domande.
Proiettati nel passato, Alex Braga e Giulio Spadetta vengono coinvolti, su fronti opposti, nella preparazione e nel combattimento di alcune delle battaglie decisive nella storia del Medioevo e del Rinascimento in Italia.

pazzi_per_la_storia

Pazzi per la Storia si avvale delle straordinarie risorse dei gruppi italiani di rievocazione storica. [...] Non contenti di leggere libri o fare ricerche d’archivio, i rievocatori si calano anima e corpo nelle loro ricostruzioni, rivivendo i momenti, le circostanze, i luoghi e i personaggi della storia.

I sei documentari trattano sei importanti battaglie svoltesi nella penisola italiana tra medioevo e rinascimento. L’ultimo episodio in ordine cronologico (secondo in ordine di trasmissione) è quello sulla Battaglia di Pavia per cui avevo fornito la consulenza balistica e di cui ero andato a vedere le riprese della “performance” del foglio di acciaio C40.
Avevo fornito anche un parere per i test di penetrazione su maglia di ferro e armature imbottite (bambagione, nello specifico), ma erano stati solo a scopo confermativo dato che Marco Curti aveva già trovato tutto il necessario a riguardo e aveva già analizzato perfettamente il problema da solo. Bravo Curti. ^_^

Elenco degli Episodi Giorno
Battaglia di Cortenuova (1237) 17 giugno 2009
Battaglia di Pavia (1525) 24 giugno 2009
Battaglia della Saccisica (1404) 1 luglio 2009
Battaglia di Taranto (1042) 8 luglio 2009
Battaglia di Calmazzo (1502) 15 luglio 2009
Battaglia di Montecchio Vesponi (1352)    22 luglio 2009

Per chi, come me, non dispone di abbonamento a SKY, mi risulta che su DDUniverse qualcuno abbia già fatto una decina di giorni fa la richiesta per ottenerne la versione digitale nel circuito di eMule. Non sono sicuro, ma mi pare anche, a quanto ho capito, che saranno comunque visibili in modo legale sul sito di “Pazzi per la Storia”.

Sembra una serie interessante e divertente. Per chi ne ha la possibilità consiglio di vederli. Aggiungerò comunque un ulteriore promemoria tra una settimana, per la puntata su Pavia: lo sprezzo del pericolo mostrato dal foglio di acciaio C40 di fronte all’archibugio è degno degli Arditi della Grande Guerra. ^__^

Permalink link a questo articolo: http://www.steamfantasy.it/blog/2009/06/15/pazzi-per-la-storia-su-history-channel/

9 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. Okamis

    Non vedo l’ora ^_^

    (anche se nulla è comparabile al pensiero del Duca agghindato da Lanzichenecco *_*)

  2. Il Duca di Baionette

    Nemmeno il Duca in mutande sul letto che imita la Paolina Bonaparte del Canova?

  3. Alex Frost

    :) potresti fare un fan club anche del foglio d’acciaio C40
    “io sono fan del foglio d’acciaio”..suona anche bene XD
    ah, mi raccomando però i banner che non devono esser provocanti.. niente foglio d’acciaio con bocca socchiusa e dito alle labbra XD

  4. Il Duca di Baionette

    Il C40, come Signore Supremo di tutti gli acciai da bonifica assieme al 39NiCrMo3, ha già migliaia di fan (l’80% del consumo di acciai da bonifica!!!) che si masturbano senza sosta.
    Viva il C40!

  5. Barto

    Chi vi parla è uno dei rievocatori che ha partecipato alle riprese di Cortenuova e Montecchio Vesponi, mi raccomando guardate questa sera il documentario… magari lasciate qualche feedback sul nostro sito ;-)

  6. ???

    Appena visto. L’ho trovato ben fatto e pieno di approfondimenti interessanti. Altre cose andavano evitate, come le scene in cui i due conduttori si tiravano su di catena davanti alle finestre illuminate… pura idiozia.

    Penso che gusrderò anche le altre puntate.

    P.s. Giulio Spadetta non lo sopporto: a tratti sembrava Troisi e con quella cadenza nella voce mi aspettavo da un momento all’altro che dicesse cose del tipo: e mo’ facciamoci una pizza.

  7. scriterio

    Duca, se non fai girare i link Emule delle puntate o non mi rassicuri su dove posso vederle, ti iscrivo alle gite di CL o a qualche gruppo di servizi sociali (e non all’Ufficio riabilitazione Slave”!)

    Sai, pure io sono un omino semplice, e credo nella sottile convinzione della minaccia…

  8. Il Duca di Baionette

    Per ora su eMule non è apparso.
    C’è però un problema molto peggiore. Vi linko quello che ha scritto il gruppo “Pazzi per la Storia”:

    Ragazzi, qualcuno mi ha detto che i dati di ascolto della prima puntata non sono stati buoni… uno se ne puo’ fregare, certo, ma gli ascolti anche sul satellite, mi hanno sempre detto, contano molto… e allora:se il progetto v piace, se pensate che possa e debba continuare diffondete il verbo: parlatene, spingetelo, promuovetelo. Fatelo andare avanti. Per la Storia, per la Follia, per la Rievocazione. (Martin Eden)

    Se salta la seconda serie, quella sul Risorgimento, perché due stronzi con la macchinetta dell’auditel erano a bere il vino con gli amici (cosa che in nessun modo è rappresentativa degli ascolti reali, dato che la massa del Popolo Sovrano non dispone di macchine auditel e già più volte esperti del settore avevano criticato la completa inefficienza del sistema al fine di rappresentare i reali ascolti) mi incazzo.

    Se conoscete qualcuno che ha Sky e il “meter”, la macchina degli ascolti, chiedetegli di dare un’occhiata al programma. E’ importante. Sapete quante persone col “meter” servono in ambito sky per passare da fallimento a successo? DUE. Solo DUE.
    Se quelle DUE persone non lo guardano, non importa che tutti gli altri abbonati di Sky lo abbiano guardato.

    Sapete quante sono le famiglie col meter in Italia? 5100. Con una media di 3 e qualcosa persone a famiglia, tra scapoli, anziani e famiglie numerose, sono meno di 20mila persone REALI.
    Ovvero meno dello 0,033% degli italiani. Un campione ridicolo, forse buono solo per i Grandi Numeri, ma quando si tratta poi di utilizzare una sotto-sotto-nicchia di quel campione risulta completamente incapace di rappresentare in modo realistico il comportamento televisivo degli italiani.
    Ma queste sono cose note.

    Basta due coglioni di quel campione (pari allo 0,0000333% degli italiani REALI), su canali a pagamento come sky, per determinare le sorti di un programma. Pensateci.

    Se non conoscete persone col meter e sky a cui potrebbe piacere quel programma, allora fate così: chi lo ha visto, se gli è piaciuto, vada a dirlo sul sito di History Channell. Basta registrarsi e commentare.

    E’ importante: a SKY sanno che i dati auditel valgono quel che valgono, e in assenza di quelli ascoltano moltissimo il feedback degli utenti.
    Se avete visto il primo episodio e se vi è piaciuto, ditelo, e fatelo anche con gli episodi successivi, altrimenti non ci sarà mai nessuna seconda serie.

  9. Il Duca di Baionette

    Aggiornamento.
    Alla fine, ora che si stanno trasmettendo le repliche di tutte le puntate, non sono andati poi male gli ascolti. Alla replica della prima puntata ben 25.500 spettatori, che per History Channel sono una grossa cifra.

    Fonte: la pagina ufficiale di “Pazzi Per la Storia” su Facebook.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Current ye@r *