fbpx

DUST BUNNIES e il nuovo romanzo di Gamberetta, S.M.Q.

“Dust bunny” è il modo in cui gli abitanti della perfida Albione e delle sue colonie americane chiamano quegli ammassi di polvere che si trovano generalmente sotto i letti o nei filtri/grate delle ventole dei computer. Quelle nuvolette grigie di schifo, fatte di capelli, pelle morta, peli, polvere ecc… tenute assieme dall’elettricità statica, dal proprio unto e dall’Amore per la Patria.

Dust_bunnies
Sono lì, unite, tenute assieme dall’amore per la propria terra,
e non cederanno un metro del Sacro Suolo della Patria all’Invasore…

Ma se non fossero solo polvere? Se davvero il “dust bunny” raggiunta una certa massa critica potesse diventare un vero Coniglietto della Polvere? Questa potrebbe essere un’idea Rabbit Weird per un bel racconto.

E non è nemmeno un’idea tanto bizzarra: l’arte della fabbricazione di Dust Bunnies a partire dai “dust bunnies” è già praticata da alcuni disabili mentali varie persone. Probabilmente nella speranza che in essi si accenda la scintilla della vita (secondo la regola magica della somiglianza).

78362_dust-bunnies-web-intro1
DUST_1DUST_2
E se prendessero vita?

E in generale le battute sui coniglietti della polvere non sono rare, anzi, in particolare gli angora grigi sembrano dei dust bunnies viventi!

funny-pictures-dust-bunny-under-bed
Ho cercato anche io sotto al letto…
Sfortunatamente non ho trovato niente. Riproverò domani! ^_^

 
dust_3
Scappa! Scaaappaaaaa!!!

Adoro i coniglietti.
Sono meravigliosi culetti saltellanti.

Volevo segnalare un nuovo romanzo scritto da Gamberetta, S.M.Q.
Lo sta pubblicando a puntate, capitolo dopo capitolo, su questo sito: silvia.gamberi.org.
E se avete bisogno di un motivo per iniziare la lettura…

«Ehi, ragazzina.»
Una voce. Rauca, severa.
[…]
Tra le ortiche e le felci è seduto un coniglietto. Il pelo è corto, di color grigio cenerino. Le lunghe orecchie ricadono flaccide. Il musino è quanto di più grazioso abbia mai visto, peccato che sia atteggiato in una smorfia di disapprovazione ▼

Un coniglietto ariete, severo, grigio e… parlante!
C’è forse bisogno di qualche altro motivo per iniziare a leggerlo?
^___^

15 comments

1 ping

Skip to comment form

    • ??? on 12 Agosto 2009 at 17:55

    E chissa’? Forse anche nell’altro romanzo ci saranno conigli!

    Ci pensi? Armate di conigli che assaltano il nemico!

    Come si fa ad aspettare?

  1. LOL!
    Passando di nuovo a Leviathan, che è una mezza minchiata, non ho proprio voglia di controllare di nuovo le traduzioni, visto che per un problema con Office (senza sp2, però, aggiornerò…) sul portatile-catorcio non mi ha salvato correttamente i file (non mi era mai capitato che lo facesse, però boh, io di solito uso OpenOffice -che però ho solo sul fisso perché mi scordo di installarlo sul portatile-).
    Quindi la traduzione amatoriale aspetterà un po’. Ma non vi state perdendo niente di davvero interessante… molto meglio della Troisi, certo, ma non è ai livelli di Anti-Ice (che poi non è che siano chissà quali livelli, LOL!) o di tanta altra roba. Ok?

    Piuttosto leggete S.M.Q. che potrebbe piacervi. Cioè, c’è un coniglio! Eh! Dico, un coniglio! E parlante, per giunta! EH! ^_^
    Ovviamente qui ho solo segnalato il nuovo romanzo di Gamberetta: per discuterne usate il suo sito, così non si disperdono i commenti a cavolo per il webbete. ;-)

    • Zora on 13 Agosto 2009 at 12:44

    cuorioso, da noi si chiamano “gatte” quegli ammassi di polvere, tanto che dai mobili poco spolverati dopo un po’ si dice arrivino dei miagolii ^__^

  2. Sarebbe un’idea fabbricare gatti di polvere. La coda sarebbe un problema, ma se hanno risolto per le orecchie dei conigli…

    Oppure un racconto combo tra Gatto Mammone e Gatto di Polvere: il demonio prende possesso della sporcizia e assume le forme di gatto per condurre alla follia uno scrittore di Bizarro Fiction che vive nel lerciume, tra scarti di cibo e scarafaggi grandi come cani…
    ^__^

    • Zora on 13 Agosto 2009 at 13:54

    geniale!
    Si potrebbe ambientare in una scuola, con eroe un impavido bidello/donna delle pulizie.

  3. Ho guardato anche oggi sotto al letto, ma niente conigli. Ho cercato bene per casa se erano scappati in giro, ma niente.

    Sigh.

    • Angra on 13 Agosto 2009 at 14:13

    Si possono anche fabbricare copie di se stessi usando i batuffoli di peli, lana e cotone che si raccolgono nell’ombelico ^___^

  4. Anche oggi niente conigli sotto al letto. Ho cercato di attirarne la formazione con dei pezzetti di sedano, ma niente da fare.

    SIGH.

    • iome on 19 Agosto 2009 at 23:42

    sono certo che lo conosci già ma i sembra importante rivederlo ogni tanto

  5. “Monty Python e il Sacro Graal” è un capolavoro.
    ^___^

    • Werehare on 28 Agosto 2009 at 22:21

    In orrido ritardo, ma volevo dire che il post mi è molto piaciuto (come sono scontata :P): d’ora in avanti, il mio nuovo hobby sarà modellare l’immagine del mio coniglietto con la polvere – come colore ci siamo pure. Magari si animano davvero, chissà :3 L’idea dei dust bunnies viventi per un racconto mi piace, è semplice e molto d’impatto. Potrei rubacchiarla infidamente.
    Grazie al Duca, come sempre :3

    P.S.: Per i coniglietti sotto al letto, magari la pesca funziona meglio.

  6. Ho provato con dei pezzetti di mela, ma ancora niente. Stessa cosa con la lattina di birra. Non ho delle pesche in casa, ma provvederò.
    Temo comunque che i conigli fuggano dal balcone per volare nel vento (il mio condominio dà sui campi), verso e oltre il Ponte Arcobaleno…
    ^___^

    I conigli ci vogliono sempre. E migliorano ogni cosa.
    :3

    • Alex Frost on 29 Agosto 2009 at 00:39

    dannazione!! m’è venuta un idea per un’avventura gdr leggendo ste cose =_=

    • Werehare on 29 Agosto 2009 at 10:13

    … una stecca di sigarette, allora? Forse sono coniglietti magici!

    • _eMMe_ on 23 Maggio 2010 at 13:24

    Ho trovato un’ottima scusa per smettere definitivamente di fare le pulizie…

  1. […] Link fonte: Baionette Librarie » DUST BUNNIES e il nuovo romanzo di Gamberetta … […]

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Corso di Scrittura Gratuito!
Vuoi imparare a scrivere storie emozionanti e liberare la tua immaginazione? Iscriviti senza impegno alla newsletter di AgenziaDuca.it, il mio sito dedicato alla formazione degli autori, e ricevi subito il manuale gratuito di scrittura!
Riceverai esclusivamente email pertinenti con i corsi di AgenziaDuca.it, il mio sito dedicato agli scrittori, e con i contenuti connessi al sistema di formazione. La tua email non verrà divulgata né comunicata a terzi. In qualsiasi momento potrai annullare la tua iscrizione cliccando sull'apposito link ("unsubscribe") in fondo a ogni mail che riceverai.

I tuoi dati saranno gestiti e protetti in accordo con il GDPR Europeo (Regolamento Ue 2016/679), secondo le politiche di privacy e le condizioni di servizio di MailChimp.

Rispettiamo la tua privacy.