«

»

nov 20

Stampa Articolo

Cinque eBook di Bizarro Fiction gratis fino al 26 novembre

Leggo sul sito di Carlton Mellick III e diffondo.

Nello sforzo di persuadere i lettori a comprare più libri di Bizarro Fiction per Natale, Eraserhead Press ha deciso di mettere in download gratuito gli eBook (in pdf) di cinque libri fino al giorno del ringraziamento (26 novembre 2009, per gli yankee).
Sono un regalo ideale per i bambini, soprattutto se uno vuole farsi accusare di corruzione di minore ^__^

Carlton Mellick III dice che “MachoPoni” e “The Faggiest Vampire” sono libri di Bizarro Fiction per bambini, ma non mi fiderei troppo: sarebbe come chiedere a me se una certa scena di un film è troppo spinta per un pubblico delle elementari ▼

regalo_per_lettori_fantasy
Consiglio per i regali natalizi:
se le tue amiche hanno amato i romanzi di Licia Troisi
hanno proprio bisogno di questo delizioso gadget!

I libri scelti dall’editore sono i due “Bizarro Starter Kit” (orange e blue) di AA.VV., “Super Fetus” di Adam Pepper, “Ass Goblins of Auschwitz” di Cameron Pierce e “Sausagey Santa” di Carlton Mellick III.
I due Starter Kit li avevo in versione cartacea, ma come molti altri miei libri sono in giro in prestito. Ora che ho gli eBook la sensazione di possesso è maggiore di prima (e occupano meno spazio). Sono le raccolte consigliate come introduzione al genere, ma secondo me è meglio incominciare con i libri di Carlton Mellick III. Io ho iniziato con “Haunted Vagina” e lo consiglio a tutti. ^_^

bizarrostartercov_250_2 bizarrostartercov2_250

Descrizione presa da Amazon:
There’s a new genre rising from the underground. Its name: BIZARRO. For years, readers have been asking for a category of fiction dedicated to the weird, crazy, cult side of storytelling that has become a staple in the film industry (with directors such as David Lynch, Takashi Miike, Tim Burton, and even Lloyd Kaufman) but has been largely ignored in the literary world, until now. The Bizarro Starter Kit features short novels and story collections by ten of the leading authors in the bizarro genre: D. Harlan Wilson, Carlton Mellick III, Jeremy Robert Johnson, Kevin L Donihe, Gina Ranalli, Andre Duza, VIncent W. Sakowski, Steve Beard, John Edward Lawson, and Bruce Taylor.

Bizarro Starter Kit (Orange): RapidShare, MegaUpload
Bizarro Starter Kit (Blue): RapidShare, MegaUpload

sausagey_santa

Descrizione presa da Amazon:
Santa isn’t the jolly old elf he’s been described as in Children’s stories. He’s a bit more grotesque than that. His eyes are pimento-stuffed olives, his teeth are walnuts, and his body is made of sausages.
One snowy Christmas Eve, while visiting the Fry family, Sausagey Santa is attacked by an evil force that is driven to destroy Christmas forever. It is an anti-Christmas spirit that loathes everything having to do with children and Jesus. After it steals his magic bag of presents, Santa calls upon Matthew Fry and his wife, Decapitron (a brutish warrior woman with a strange Christmas fetish and a candy cane sword), to help get it back and save Christmas for everyone.

Sausagey Santa: RapidShare, MegaUpload

superfetus

Descrizione presa da Amazon:
Too tough to be aborted, Super Fetus fights back! He’s a fetus growing in the womb of a whiny white trash whore of a mother. His problem: she wants to have him aborted. But what this bitch doesn’t know is that she isn’t pregnant with some mild-mannered developing human form. Heck no. This is Super Fetus. He has an attitude and he is determined to be born, whether she likes it or not. Doing push-ups in the womb day and night, until he becomes amazingly buff, this little fetus is prepared to fight off the onslaught of vacuums, tongs, coat hangers, and scalpels. Once that sonofabitch doctor comes for him… he’ll be ready. A horrific and humorous romp with strange characters, stranger sex scenes, and one kick-ass musclebound fetus.

Super Fetus: RapidShare, MegaUpload

monty-python-meets-nazi-exploitation

Descrizione presa da Amazon:
In a land where black snow falls in the shape of swastikas, there exists a nightmarish prison camp known as Auschwitz. It is run by a fascist, flatulent race of aliens called the Ass Goblins, who travel in apple-shaped spaceships to abduct children from the neighboring world of Kidland. Prisoners 999 and 1001 are conjoined twin brothers forced to endure the sadistic tortures of these ass-shaped monsters. To survive, they must eat kid skin and work all day constructing bicycles and sex dolls out of dead children.
While the Ass Goblins become drunk on cider made from fermented children, the twins plot their escape. But it won’t be easy. They must overcome toilet toads, cockrats, ass dolls, and the surgical experiments that are slowly mutating them into goblin-child hybrids.
Forget everything you know about Auschwitz… you’re about to be Shit Slaughtered.

Ass Goblins of Auschwitz: RapidShare, MegaUpload

Chiudo con le parole di Carlton Mellick III:

If you like one of the books, please take a few minutes to write a quick review for it on Amazon.com or Goodreads. Or post about it on your blog or favorite message board. Hell, just tell your friends about it the next time you are drinking together.

These small actions really do a lot to help out independent artists. And in this era of crushing multi-national conglomerates and economic strife, we independents can use all the help we can get.

And if you don’t like the book, at least you didn’t have to pay for it.

Di solito evito di fare due post nuovi in due giorni consecutivi, ma come avete visto questa cosa andava segnalata il prima possibile. E poi dovrò fare un terzo post sabato per un’altra cosa, se avrò tempo e voglia. Mi dispiacerebbe rimandare il lulz collettivo. ^_^

Permalink link a questo articolo: http://www.steamfantasy.it/blog/2009/11/20/cinque-ebook-di-bizarro-fiction-gratis-fino-al-26-novembre/

26 comments

1 ping

Vai al modulo dei commenti

  1. Uriele

    Grazie mille (e già che ci siamo aggiungo un grazie in ritardo per le storie gratis della Tor nel mese dello steampunk)

  2. Il Duca di Baionette

    Dopo Leviathan (sono a metà, tra oggi e domani lo finisco) provo a leggere Super Fetus: ha una storia troppo intellettuale. ^_^

  3. iome

    ass goblin of Auschwitz mi ha fatto venire voglia di condividere con voi questo documento da me prodotto

    http://www.youtube.com/watch?v=qDC4hGV1yj8

    ero troppo giovane per capire le implicazioni di quello che facevo

  4. Il Duca di Baionette

    Gran bel video. Vedendolo ho capito un sacco di cose. Tipo che, cioè, hai capito. Tipo. Eh eh. Bello.

  5. Diego

    Bella segnalazione Duca, grazie!
    Quello dei culo-goblin mi sembra in tutta franchezza imperdibile… ma perché non ci ho pensato io? Dannazione! ^__^

  6. Federico Russo "Taotor"

    La stranezza è una cosa buona. Arricchisce anche le storie, quando le idee sono originali.
    Ma io sta roba non riesco proprio a leggerla, lol.

  7. Il Duca di Baionette

    Sì, avere dei limiti è una brutta cosa e i pregiudizi uccidono la lettura. ^__^

  8. Federico Russo "Taotor"

    Ho cominciato a leggere Sausagey Santa – anche se i Culi Goblin di Auschwitz mi attiravano molto. Visto che siamo in un clima quasi natalizio…

  9. Il Duca di Baionette

    Quella robaccia ti fa male. Leggi “The Haunted Vagina”.

  10. Okamis

    Ho letto “Super Fetus”. Carino, ma nulla di più. Stilisticamente è molto semplice (credo di aver consultato il dizionario si e no un 5/6 volte), e la brevità del testo aiuta ulteriormente. La caratteristica che però non me lo ha fatto apprezzare tantissimo è il fatto che l’autore o scieglie la battuta facile oppure prende di peso scene originarie di altre opere, anche se è difficile dire se si tratti di casualità o mancanza di fantasia. Esempio: la scena in cui la madre del protagonista ricorda la sua prima volta è la fotocopia di uno sketch della serie televisiva “Hellen”. Dovessi dargli un voto, sarebbe un 6 e mezzo, non di più. Diciamo che è una lettura da pausa bagno ^_^

  11. Il Duca di Baionette

    Sei e mezzo? È così bello? È molto al di sopra dell’ottimo fantasy di autori italiani propinatoci con eccellenti selezioni dalle prestigiose case editrici.^___^

  12. Okamis

    Diciamo che è scorrevole, quindi nelle due orette scarse necessarie per leggerlo ci si diverte. Fosse stato più lungo, sarebbe stato una vera merda, visto che lo stile è quello che è (funzionale al racconto, ma nulla di trascendentale) e, appunto, molte gag sanno di già visto. Alla fin fine di bizzarro, tranne l’idea del super feto, c’è veramente poco.

  13. Il Duca di Baionette

    Fosse stato più lungo, sarebbe stato una vera merda

    Sto pensando ai libroni fantasy italiani… ma quelli anche se li si accorcia non migliorano molto. ^_^

  14. Okamis

    A mio avviso non è tanto una questione di lunghezze, quanto di ritmo. In una storia come “Super Fetus” non puoi ficcarci chissà quanti eventi, perché tanto il libro ruota tutto attorno alla trovata del titolo e bom; quindi, in quel caso cento pagine scarse bastano e avanzano. Invece, in un romanzo di diverso tipo (non importa il genere), puoi anche scrivere mille pagine, ma l’importante è che quelle mille pagine siano dense di avvenimenti. Se invece si tratta semplicemente di allungare il brodo, allora vade retro Satana. Alla fine, tutto si riassume nell’assunto: non importa quanto ce l’hai grosso, ma come lo usi ^_^

  15. Il Duca di Baionette

    In una storia come “Super Fetus” non puoi ficcarci chissà quanti eventi, perché tanto il libro ruota tutto attorno alla trovata del titolo e bom

    Credo sia una cosa normale nella Bizarro Fiction: guarda quanti libri ha sfornato CM3. È narrativa di idee (idee dementi, non come quelle della fantascienza di una volta), ma una sola idea per volta, che brucia come una miccia rapida e svanisce in 100 pagine (ma costa meno di 10 dollari).

    Invece, in un romanzo di diverso tipo (non importa il genere), puoi anche scrivere mille pagine, ma l’importante è che quelle mille pagine siano dense di avvenimenti.

    Sono d’accordo.
    L’aggiunta di diverse cose interessanti permette di proseguire e si può tutto ricondurre alla regola generica del “raccontare storie interessanti con avvenimenti interessanti e/o con personaggi interessanti senza usare più pagine del necessario (o del massimo tollerabile) per i singoli avvenimenti ed evoluzioni dei personaggi”.
    Se c’è una sola cosa interessante attorno a cui tutto ruota senza altre aggiunte, si fa in fretta ad arrivare al limite di lunghezza tollerabile.

    Se invece si tratta semplicemente di allungare il brodo, allora vade retro Satana.

    Grazie all’eccellente selezione degli editori italiani, il cui ruolo nella qualità è fondamentale come sottolineato da Ferrari, questo fortunatamente non avviene mai. O forse il ruolo attuale degli editori non è esattamente questo. ^_^

    Alla fine, tutto si riassume nell’assunto: non importa quanto ce l’hai grosso, ma come lo usi ^_^

    Quello del Duca è come non averlo affatto. ^_^

  16. iome
    Se invece si tratta semplicemente di allungare il brodo, allora vade retro Satana.

    Grazie all’eccellente selezione degli editori italiani, il cui ruolo nella qualità è fondamentale come sottolineato da Ferrari, questo fortunatamente non avviene mai. O forse il ruolo attuale degli editori non è esattamente questo. ^_^

    ma perchè accontentarsi di lamentarsi delle nostre meravilose valchirie del fantasy (nel senso che piombano dai cieli per annunciare la morte di plotoni di neuroni) quando nel nippone i mangaka sono spudorati maestri di come alluuuuungare il brodo apparentemente senza soglia limite (Rumiko Takashi mon amour)

    Alla fine, tutto si riassume nel assunto: non importa quanto ce l’hai grosso, ma come lo usi ^_^

    Quello del Duca è come non averlo affatto. ^_^

    questo spiega il perchè dell’elmetto con la picca? PICCAnte?

  17. Angra

    Sacricati. Una cosa è certa: questa è gente che sa fare le copertine. Le due di Bizarro Starter Kit sono magari un po’ sottotono, pur restando decenti, ma le altre sono favolose.

    Sapete che gli Ass Goblins li aveva già inventati un mio compagno di merende di università vent’anni fa? Si chiamavano Ullisprick e venivano da Urano. Li comandava una figona nazista.

    Nota tecnica. Il gadget non va usato come in foto, così ci si fa solo male alla mano. Per avere qualche speranza di lasciarci la pelle bisogna usarlo con due mani: l’indice della destra in un foro e quello della sinistra nell’altro.

  18. alessandra

    @angra

    ciao!

    per caso hai una versione di ullisprick che sia in qualche modo (magari con un emulatore) compatibile con il pc?? so che quando il gioco è stato rilasciato era friuèr ma ahimé non riesco a trovarlo da nessuna parte!!

    grazie, ciao
    alessandra

  19. aealith

    Come regalo di San Valentino il buon Cartlon Mellick III ha portato il download di Haunted Vagina. Oltre a lui altri due autori e primi due numeri di Bizzarro Fiction
    Dovrebbero essere ancora scaricabili su

    in ogni caso Zerostrata e la Vagina ora si trovano su gigapedia.

  20. 7di9

    Ciao, Duca.
    Sono alla ricerca dei volumi da te segnalati in questo post, soprattutto degli starter kit di Bizarro Fiction. Ho provato i link per il download diretto, ma i file risultano non disponibili, penso cancellati. Stessa sorte per i link pubblicati sul sito di CMIII. Ho cercato tra i torrent e dentro il mulo, ma niente. Sapresti dirmi in che altro modo potrei procurarmi i file?

    Grazie.

    7

  21. Il Duca di Baionette

    Beh, erano un’offerta speciale limitata di oltre un anno fa. Mi pare normale che non ci siano più da un annetto.

    Ho controllato bene su Library.nu e anche se qualche ora fa c’era solo Super Fetus e Satan Burger, adesso (chissà come ^_^) sono apparsi anche gli altri:

    STARTER KIT BLU
    STARTER KIT ARANCIO (bruttini entrambi, imho)
    ASS GOBLINS OF AUSCHWITZ
    SUPER FETUS
    THE HAUNTED VAGINA (bellissimo)
    WAR SLUT (bello)
    SATAN BURGER (il primo romanzo di successo del geniale Carlton Mellick III)
    SAUSAGEY SANTA

    Goditeli. ^_^

  22. 7di9

    Ti ringrazio! :) Library.nu è stato clemente con te. Io sono settimane che controllo e non ho mai beccato una cippa. :D

    7

  23. Il Duca di Baionette

    Quando notate che su Library.nu mancano testi segnalati in passato per Gigapedia.com qui da me su Baionette (manuali di scrittura, romanzi ecc…) oppure da Gamberetta sul suo sito, chiedete pure a me (anche via mail se OT) e vedo di fare in modo che magicamente appaiano su Library.nu ^_^””

  24. Gamberetta

    Consiglio anch’io di leggere Mellick e aggiungo di non farsi intimidire dai titoli: il contenuto dei romanzi è quasi sempre molto meno “osceno” di quanto il titolo farebbe supporre. Per esempio un romanzo come The Haunted Vagina non è altro che una versione Bizarro Fiction di Viaggio allucinante di Asimov. Non c’è niente di perverso (lo so che per qualcuno questo potrebbe essere un difetto…)
    Lo stesso The Baby Jesus Butt Plug, contenuto anche nel Bizarro Kit Arancione, non è niente di che dal punto di vista dell’oscenità/blasfemia/perversione ed è invece ottimo dal punto di vista della narrativa e del fantastico (ha diversi punti in comune con The Situation di VanderMeer).
    E in War Slut la storia d’amore è più romantica che non in Bryan di Boscoquieto. Se si è a digiuno di Bizarro Fiction, proprio War Slut potrebbe essere un buon punto di partenza: il romanzo è bizzarro ma non come altri e penso possa piacere anche a chi non si è mai avvicinato a questo genere. In ogni caso War Slut prima o poi lo recensirò di sicuro, dato che è interessante anche per alcune scelte stilistiche.

  25. Il Duca di Baionette

    Aggiungo ora SAUSAGEY SANTA perché me lo ero dimenticato.

  26. 7di9

    Ringrazio entrambi per la cascata di link, consigli e info. :)
    Devo ammetterlo: leggere trame e titoli dei libri classificati come Bizarro Fiction mi riporta all’adolescenza, quando il mio cervello faceva associazioni di cui avevo il terrore di parlare in giro. Del genere: Indiana Focks e i Trombatori della Porca Perduta, oppure Jesus Christ Killer of Superstar, e altra roba simile che dovrò rivalutare, prima o poi.

    Saluti bizzarri.

    7

  1. I Consigli del Lunedì #04: The Haunted Vagina / The Baby Jesus Butt Plug | Tapirullanza

    […] dicendo di leggere Mellick. Le dò ragione a piene mani In particolare, date un’occhiata a questo articolo del Duca (in particolare i commenti #21 e #24, dove il Duca e Gamberetta commentano alcuni dei libri di […]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Current ye@r *