«

»

set 17

Stampa Articolo

Concorso Steampunk: manca un mese (di nuovo?)

Ho una strana sensazione, come di déjà vu (lo uso al posto di “già visto” perché il francese suona così deliziosamente GAY). Non avevamo già detto che manca un mese alla scadenza del concorso? Evidentemente no, visto che oggi è il 17 settembre e il concorso scade il 17 ottobre. Mi sento confuso. Un coniglietto molto intelligente mi ha suggerito di rivedere il film Ricomincio da capo (Groundhog Day), di cui allego uno spezzone.

Qui trovate tutte le informazioni sul concorso e qualche spunto. Leggete anche i commenti: potreste trovare le risposte ai vostri dubbi, pure a quelli che non pensavate nemmeno di avere.

Leggi il bando di gara riportato ▼

Tra i racconti che ho letto (mi mancano gli ultimi tre) solo due sono davvero in grado di competere per la vittoria (parlando di qualità generale auspicabile). Il primo non è male come fantasia ed è scritto piuttosto bene, anche se alcune cose preferirei vederle migliorate un po’ nella gestione del punto di vista.
Il secondo racconto, quello che considero più originale come idea, non è nemmeno scritto nel modo in cui li vorrei vedere scritti. Tutto raccontato, scrittura pesante… ma ciò non ha per nulla scatenato la mia ira funesta! L’idea e il colpo di scena del racconto sono ottimi, i riferimenti storici eccellenti, le trovate steampunk tecnologiche (seppur sullo sfondo), più che adeguate! E perfino lo stile scelto (che ok rimane pesante e tutto quel che vi pare) ha uno scopo. Non è lì perché lo scrittore non sa scrivere, ma perché ha deciso di metterlo per un certo motivo che non posso dire. Quando l’idea c’è (eccellente!) e il racconto, piaccia o non piaccia lo stile, si fa leggere senza intoppi pure da un cagacazzi barboso come me, non posso certo adirarmi.

Il migliore è il primo e dovendo scegliere tra questi due vincerebbe lui di certo.
Invito naturalmente chi dovesse conoscere le due opere a non fornire dettagli sul contenuto o sull’autore in questa sede. Se il concorso dovesse fallire li pubblicherò sul sito ugualmente perché meritano di essere letti. Se arrivassero opere migliori e si riuscisse anche a dichiarare un vincitore, beh, finirebbero entrambi nell’antologia.
Il Duca è buono, gli basta poco per essere felice: un minimo di qualità, che sia per la scrittura asciutta e scorrevole oppure per l’idea eccellente… meglio se per entrambe, ma mi accontento anche di una sola delle due.

C’è anche un altro testo che mostrerò sia che il concorso fallisca sia che abbia successo: una poesia (?) allucinata a tema conigliesco inviatami da un premuroso lettore che immagino seguirmi dalla cella, sorridente, un filo di bava che cola dal mento, imbottito di sedativi. Roba del tipo che scrivo io quando sono colto dal flusso di coscienza ducale. Sublime. Peccato non c’entri niente col concorso (non è narrativa e non è Steampunk), ma secondo me merita di essere letta da tutti!
Valeva la pena organizzare tutto anche solo per riceverla. ^_^

E per finire riporto, con una leggera modificata, il precedente invito a PARTECIPARE:

Nel dubbio partecipate, non buttate il racconto!
Se anche non pensate di avere prodotto un Capolavoro, ma solo un racconto “forse nemmeno granché bello”, avete ugualmente un buon motivo per inviarlo e per invitare altre persone a partecipare. Tutti i testi scartati, anche le peggiori zozzerie rigettate tra i conati di vomito, offriranno spunti per migliorare la vostra scrittura: in forma COMPLETAMENTE ANONIMA verranno proposti per intero o a stralci per essere commentati e criticati.

Ripeto: IN FORMA COMPLETAMENTE ANONIMA (senza Nickname e senza Nome).
Nessuno vi prenderà per il culo perché avete scritto in un modo che fa strillare le scimmie sugli alberi visto che nessuno saprà che voi lo avete scritto (a meno che non lo diciate). Io eviterò di essere troppo cattivo, visto che si ottengono solo più scocciature per sé che vantaggi per l’autore (“Oddio ke kattiveria!!! Ignorerò ogni kommento m snt ferita!!!“) e in ogni caso evitare il pubblico ludibrio può essere una buona cosa, no? Soprattutto se è la prima volta che scrivete un racconto e avete solo bisogno di un po’ di aiuto per capire come ragionare sul testo.
Io sono Buono, non vi mangio (al massimo vi lecco, se siete giovani e carine… o conigli).

E poi, siamo sinceri: è più facile che il testo vincitore venga inviato da chi è sul punto di scartarlo perché “non è così bello come sperava”, che non dal geniaccio che invia una stronzata abnorme con la più sincera certezza di aver prodotto un capolavoro per originalità e stile.

In un mese avete tutto il tempo per progettare e scrivere il racconto, anche se magari non più per documentarvi al meglio sullo Steampunk esistente. Sono 2.000-8.000 parole, robetta! Un racconto di 5.000 parole lo tirate fuori in una settimana, già scritto con cura se ci lavorate ogni sera, poi un’altra settimana per la revisione e il tempo avanza perfino! Quelle due settimane che vi avanzano potreste usarle, prima di scrivere il racconto, per informarvi al meglio LEGGENDO i consigli di scrittura riportati nei due articoli di Gamberetta (descrizioni e dialoghi e per il Quattro non limitatevi a leggerli: comprendete quello che dicono e applicatelo ai vostri testi!) e per pensare alla storia da scrivere.

Una vicenda breve, brevissima, che stia in circa 5.000 parole senza dover riassumere niente! Prendiamo come esempio un grande classico della letteratura mondiale, Nihal della Terra del Vento: i primi due capitoli assieme sono ben 5.745 parole! Concentratevi su una sola scena importante, zero background (Dite “no” allo Spiegone!), date tutto il fantascientifico-fantasy che inserite per “noto”, Azione-Azione-Azione e usate un solo Personaggio Punto-di-Vista (o al massimo due). Fine.

Avete un mese, si può fare senza problemi. Si può fare in due settimane. Cazzo, sono 20.000-40.000 battute circa: si può fare in una settimana. Io più di tre anni fa scrissi 140.000 battute in meno di due settimane (autentica merda, infatti non l’ho mai inviata a Delos per autocensura, ma era molto meglio della roba poi effettivamente apparsa in Storie di Maghi, Draghi e Cialtroni).

Bene. Ora, visto che ormai molti degli aspiranti partecipanti immagino saranno già al lavoro, vi chiedo gentilmente di confermare la vostra partecipazione nei commenti a questo articolo, se pensate di poter fare in tempo a inviare il racconto. Giusto per farmi una piccola idea di quanti intendano inviare qualcosa.

Anche voi avete una FORTE sensazione di déjà vu?

— Cara, ho appena scritto un racconto Steampunk ambientato su Marte!
— Alla tua età ancora queste stronzate? Papà lo diceva che eri un fallito…
— Uhm. Scusa cara, ma non ci siamo già detti queste cose due mesi fa?
— Quel demente pervertito del Duca deve averci gettati in un loop temporale!

Permalink link a questo articolo: http://www.steamfantasy.it/blog/2010/09/17/concorso-steampunk-manca-un-mese-di-nuovo/

23 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. Enry

    Sarei anche tentata di partecipare, o coniglioso Duca, ma come ti dicevo sono strabloccata nei confronti della scrittura. T_T Mi piacerebbe pure sbloccarmi un giorno o l’altro, ma sembra che non ci sia verso. T_T

  2. Il Duca di Baionette

    Siete già abile nell’ambito dei fumetti, deliziosa Enrychan, strumento più adeguato del semplice scritto per esprimere le potenzialità dello Steampunk (che vedo particolarmente adatto anche per il formato Light Novel). Non si può saper far tutto.
    Il Duca apprezza comunque la voglia di partecipare espressa.
    ^_^

  3. ???

    Ciao Duca,
    a quanti racconti si è arrivati? Quanti ne mancano perchè il concorso abbia luogo?

    I miei arriveranno all’ultimo minuto, causa esami.

    Ciao

  4. Il Duca di Baionette

    Se ti rivelassi questa informazione i coniglietti verrebbero a mangiarti gli occhi nel sonno.

  5. ???

    Anche se il letto fosse circondato da montagne di carote caramellate? Eh? eh?

  6. Il Duca di Baionette

    Solo gli occhi umani saziano la loro fame di occhi umani.

  7. Tj

    Io ho inviato oggi :D che è venerdì 17 :D
    … ok non sono superstiziosa ù_ù

    Tanto il premio più ambito è un commento del Duca *O*
    (non sto leccando giuro <.< è veramente quello che mi interessa u.u)

  8. Diego

    Oggi pomeriggio ho riesumato e riletto il secondo racconto. Ha confermato l’impressione che mi era rimasta, ovvero che sia una mezza minchiata. Tuttavia la ritengo una minchiata divertente, per cui fedele al comandamento secondo cui le minchiate divertenti sono come il porco e non si butta via niente, penso che ti beccherai pure questo. In totale, dunque, due racconti da parte mia. Ma come avevo detto, non aspettarli prima del 17 ottobre: sono piemontese e sfrutto tutto quello che mi dai, fossero anche un paio di secondi in più.

  9. polveredighiaccio

    L’entusiasmo iniziale è andato scemando. Giuro che vorrei partecipare, ma ho scritto due squallide pagine e non riesco proprio ad andare avanti. Come dichiarato nei post precedenti, è la mancanza di cultura steampunk a frenarmi. Scrivere a raffica un pò di pagine solo per dire “hei, ho partecipato anch’io” mi urta i nervi, quindi temo che rinuncerò. E’ vero, mancano ancora diversi giorni, ma conosco il mio modo di fare, e di solito se non parto subito alla grande poi non riesco a raggiungere la meta. Confesso che mi secca molto perché l’idea di una feroce/costruttiva critica sullo stile mi andava a genio!
    -.- Ho letto un pò di roba, compreso Welles ma non ho sentito il “clic” nel mio cervello e senza quello…
    Concludo con un sospiro sgomento/frustrato!

  10. Sam

    Salve a tutti!
    Sono Samantha (giuro che è davvero il mio nome :)
    Mi presento perchè non ho mai lasciato commenti anche se “frequento” da molto tempo.
    Vorrei partecipare anch’io, almeno spero che il mio scritto possa avere tutti i requisiti per concorrere. Cmq vorrei tentare. L’ho quasi finito. Poi passerò alla rilettura per vedere se torna tutto e “accorciarlo”. Ho già sforato, purtroppo! Giusto questo fine sett. l’avrei dedicato alla ricerca di un fucile e poi eccolo qua, nell’ultimo articolo! Bella lì :)) Approfitto per un sentito grazie!
    Quindi, caro Duca, Le confermo la mia partecipazione (l’invio … poi si vedrà ;)
    A presto
    Sam

  11. Il Duca di Baionette

    @polveredighiaccio
    Capita! Non ti preoccupare. ^_^

    @Diego
    Bene!

    @Tj

    Tanto il premio più ambito è un commento del Duca *O*
    (non sto leccando giuro < .< è veramente quello che mi interessa u.u)

    Al Duca non dispiace essere leccato e, visto che siamo in argomento, per pareri “narrativa” alle giovani fanciulle il Duca è disponibile per incontri privati in motel. Da sole o con un’amica. ^_^

    I maschietti invece possono infilarsi una lattina di birra nel sedere e cantare la Marsigliese.

    @Sam
    Un bacio sulla mano della mia lettrice appena uscita dall’ombra. Aspetto il racconto!
    Bella la fatina nel tuo blog. Fairy Nuts, lol. E a pensarci bene non mi dispiacerebbe vedere una fatina su Nuts.
    ^_^

  12. Sam

    Oh, Duca! Lei non si smentisce mai :)
    Grazie
    A presto

  13. Alessandro Forlani

    Nel “Ponte” – non so se hai letto?… – non sono riuscito a sostituire l’orso di pezza con un coniglio… e soprattutto il racconto è taaanto lungo…

    Però continuo a metterti la pulce steamsorgimentale nell’orecchio, spero… ;-)

    AF

  14. zeros

    Solo un mese? ‘azz, perché mi ricordavo la scadenza a dicembre?! Credo di essermi del tutto persa il loop temporale.
    Se lo sgorbio entro il 16 mi parrà discreto, verrà inviato: non sono ancora convinta di varie cose, ma c’è un mese per limarle.
    Quindi… Salvo orrore indicibile dello sgorbio, ci sarà anche il mio sgorbio. (La fanno facile quelli che dicono che ogni scarrafone è bello a mamma sua… O_o)

  15. Il Duca di Baionette

    Sei rimasta intrappolata nel loop assieme al tenente coi baffetti? E state facendo le cosacce??? *_*
    O sei assieme alla signorina che ha un metro di geisha balls nel cappello e un frustino sotto la gonna? o_O

    In ogni caso attenta: LUI vi osserva e vi giudica, il conigliesco signore dei loop temporali!

  16. zeros

    Ehm, no, niente cosacce col tenente coi baffettini, per quanto anche lei lo reputi un fallito, la signorina se lo tiene stretto in quanto è il suo fallito personale.
    E poi mai vorrei indisporre il conigliesco signore dei loop temporali, già così mi guarda male… O_o

  17. Il Duca di Baionette

    Ringrazio Sam per la segnalazione sul suo blog. Mi levo il pickelhaube per la gentilezza della damigella. ^_^

  18. Willie Pete

    Anch’io penso che parteciperò. Il racconto è quasi finito a parte il finale, che ho già riscritto tre volte perchè non mi convinceva…

    Alla fine lo manderò, ma avverto che il contesto mi sembra gramo. Fra esami e corsi vari, non sono riuscito a farmi una vera cultura steam, quindi il racconto mi sembra molto più New Weird o New Shit che Steampunk.

    Lo manderò lo stesso.. solo per fronteggiare i coniglietti ninja che verranno inviati a uccidermi per vendetta ducale :D

  19. Fede

    Sto scrivendo pure io, ravanando un po’ tra questo sito e wikipedia per ottenere informazioni
    Il mio scopo è quello di scrivere qualcosa di così orrendo da trasformare il cervello del duca in un buco nero XD
    Cazzate a parte probabilmente riuscirò a finire all’ultimo secondo, conoscendomi, tra incertezze e rimaneggiamenti :P

  20. DelemnO

    Uhm, non nego che mi piacerebbe partecipare. Ho recentemente ripreso a scrivere, e sto buttando giù un racconto che sinceramente non saprei come definire, per ora non dico altro perchè potrei anche decidere di sfruttarlo per questo concorso. Ho in mente anche altri dettagli (setting e personaggio principale) per un’altra storia, ma devo vedere come gestire la faccenda della tecnologia, dato che deve avere una parte fondamentale.

  21. Tharival

    Buon Duca, i miei omaggi.
    Son capitato casualmente tra le vostre parole e fin’ora son stato silente tra i presenti.
    Ma visto che la vostra voce reclama risposta, eccomi qui innanzi a voi per partecipare, destino permettendo, a questa gara letteraria.
    Spero di essere all’altezza.
    Distinti saluti
    Tharival

  22. Il Duca di Baionette

    EDIT 4 OTTOBRE 2010:
    Ora è possibile partecipare appositamente come Fuori Concorso, per la sola selezione per l’antologia, nel caso si superino le 8.000 parole. Per i soli Fuori Concorso la scadenza è il 14 novembre 2010. Tutti i dettagli qui:
    http://www.steamfantasy.it/blog/2010/10/03/concorso-steampunk-novita-per-i-fuori-concorso/

  23. Renzo

    Ciao. Ho trovato casualmente la pagina con il regolamento per il concorso. Prima di ieri non avevo mai sentito dell’esistenza di un genere chiamato Steampunk. Mi ha incuriosito ed ho approfondito l’argomento.
    Mi sono talmente preso dentro che, anche se mancano pochi giorni alla scadenza, proverò a cimentarmi nell’impresa. Volevo chiederti, visto che non ho mai letto un racconto di questo genere, se conoscevi qualche ebook o qualche pagina web con qualche racconto da leggere al volo, tanto per farmi un’idea. Qualcosa in italiano e possibilmente di “non impegnativo”, visto che manca poco tempo. Grazie
    ciao e complimentoni per l’idea!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Current ye@r *