«

»

Nov 26

Stampa Articolo

I Coniglietti del Venerdì (10)

Coniglietti. Bianchi. La qualità dei filmati non è data dalla risoluzione, ma dalla conigliettosità. Due coniglietti neri bonus.

Passiamo a qualcosa di serio: i conigli divorano le automobili.
Sul serio. Al parcheggio dell’aeroporto internazionale di Denver c’è da tempo una comunità di conigli selvatici, dei normali cottontail (praticamente uguali al coniglio selvatico europeo), che aggredisce i veicoli parcheggiati e li divora. Non integralmente, solo alcune parti. I conigli trovano gustoso l’impianto elettrico delle automobili e si intrufolano all’interno dei veicoli per mangiare i cavi.

Lo fanno solo con le auto nuove perché i cavi invece di essere coperti di gomma a base di petrolio sono avvolti in una gomma a base di soia. Fin dal 2002 la soia viene usata come sostituto “ecologico” (gli scarti del petrolio non più utilizzati non finiscono nel fiume?), efficiente ed economico ai derivati del petrolio per alcune componenti di molte automobili, soprattutto di quelle Ford. La gomma a base di soia ad esempio è due volte più elastica di quella a base di petrolio e pare che sia ottima per i sedili e i poggiatesta. Già due milioni di veicoli Ford hanno componenti a base di soia e l’azienda intende sostituire sempre più parti delle auto con equivalenti a base di soia. Tra qualche anno i conigli potranno letteralmente mangiarsi tutto: sedili, parafango, volante, cavi, pneumatici… uno lascia l’auto parcheggiata tra dolci coniglietti con gli occhioni sbrilluccicosi e quando la recupera trova solo la carrozzeria e il motore. Come a Napoli. Sugoi!

Nonostante l’abbondante vegetazione, i conigli trovano irresistibile lo snack a base di soia fornito dalle automobili. Buongustai. Il dessert dei coniglietti è costato 238$ di danni all’impianto elettrico a Dexter Meyer, proprietario di una gustosa Turbo Diesel Volkswagen Jetta. I coniglietti l’avranno scambiata per una Sachertorte? ^__^

Pare che stia arrivando un’ondata di freddo e neve a bassa quota sul nord-ovest.
Mi sento di commentare così la cosa:

No. No, I’m sorry, this “winter” thing isn’t
working out. Bring summer back this instant.

(Disapproving Rabbits)

 

Dettagli sull'autore

Il Duca di Baionette

Il Duca di Baionette (Marco Carrara) è nato in un secolo, vive in un altro e crede di vivere in un altro ancora. Dal 2006 si occupa in modo costante di narrativa fantastica e tecniche di scrittura. Dal 2008 si occupa di editoria digitale sul suo blog Baionette Librarie, di cui si è autonominato Duca. Nel gennaio 2012 ha avviato AgenziaDuca.it per trovare bravi autori e aiutarli a migliorare con corsi di scrittura mirati. Gli stessi corsi forniti gratuitamente agli autori di Vaporteppa.

Nel gennaio 2013 ha ideato il progetto editoriale divenuto Vaporteppa nell’ottobre successivo, con la decisione di Antonio Tombolini, A.D. di StreetLib, di adottare la collana. Ora è Duca sia di Baionette che di Vaporteppa, un po' come Macbeth che ottiene una seconda baronia all'inizio della sua vicenda.

Adora i conigli, gli scafandri da palombaro, i trattori e le fatine. Talvolta parla di sé in terza persona, come Silvio Berlusconi, i dittatori e i pazzi. Ops, l’ha appena fatto!

Permalink link a questo articolo: http://www.steamfantasy.it/blog/2010/11/26/i-coniglietti-del-venerdi-10/

3 comments

1 ping

  1. Pazuzu

    Chissà se col freddo che sta per venire i conigli gradiranno i gelati alla soia…

  2. Pazuzu

    ehmm…intendevo gelati di macchine…

  3. x7969

    “yum, buono sto *zap* filo nero *zap* chissà cosa ci mettono per farlo così *zap* buono…”

  1. Tweets that mention Baionette Librarie » I Coniglietti del Venerdì (10) -- Topsy.com

    […] This post was mentioned on Twitter by Simplicissimus, Il Duca di Baionette. Il Duca di Baionette said: I conigli divorano le automobili http://wp.me/pd1SA-2Iw […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *