«

»

ott 05

Stampa Articolo

I Coniglietti del Venerdì (107)

Ancora la giapponese con la voce strana e il suo adorabile coniglietto Mokyu.

Comunicazione di servizio.
Ho cambiato lo sfondo rotelloso con uno color carta vecchia perché il famoso BUG di FireFox vecchio di oltre un anno che su alcuni computer e ad alcune risoluzioni causava l’interrompersi della ripetizione del background dopo 32mila pixel / 1600 linee, invece di venire corretto peggiora sempre di più (perché mai fare nuove versioni per correggere bug? Si fanno per vantarsi del numerino!). Prima, da FF 7 e fino a FF 14, non colpiva né il mio Windows 7 in 1680×1050 né il mio precedente portatile Windows XP a 1280×800, però colpiva il mio nuovo portatile Windows 7 in 1366×768.
Ora con la 15 colpisce anche il mio pc fisso, quindi immagino che il BUG si sia esteso ancora di più. Ora quando il bug colpisce, ovvero temo sempre sulle pagine molto lunghe, grazie al cambio di sfondo il testo rimarrà leggibile sia sopra che sotto, senza rovinare né l’articolo né le spiegazioni su come scrivere i commenti (operare sul background con colori di sfondo ulteriori e eventuali “bottom” non risolveva più in modo adeguato il problema).

Fonti:
http://www.youtube.com/watch?v=8QFlqK1hCDg
http://www.youtube.com/watch?v=TxMQrcPLVCs

 

Permalink link a questo articolo: http://www.steamfantasy.it/blog/2012/10/05/i-coniglietti-del-venerdi-107/

22 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. DagoRed

    Dai Duca!!! Andiamo in piazza a kontestare il kapitalismo!!!
    E se i celerini ci caricano riprendiamo tutto col nostro iPhon 5 !!!!

  2. Il Duca di Baionette

    C’erano gli studenti mentecatti a rompere i coglioni anche a Bergamo, strillando insulti contro Monti. Ho dovuto fare il giro lungo per tornare a casa dal Comune, la strada era bloccata.

    Insulti meritati, ma anche loro con le loro proteste inutili, prive di effetto, sono parte di quel teatrino “dell’imbecillità futura” già evocato da Robida nel suo Ventesimo Secolo del 1883. La protesta, che fu fondamentale nel 1848, trasformata in un vuoto rito, come uno spettacolino, di cui tengono conto a priori e con cui si rafforzano i governi, perché il il popolino bue più violento pensa di aver fatto qualcosa e si è sfogato, invece di covare rivoluzioni nel buio, e intanto coi danni fatti (talvolta un po’ stimolati, decenni fa, ma ormai scemi come sono li fanno pure da soli) si porta il resto del popolo contro chi protesta, screditando ancora di più la protesta stessa come concetto (e prima o poi quel concetto potrebbe servire davvero).
    Banalizzare e criminalizzare: geni del popolo dell’eterna protesta italica, ci riuscite benissimo… e chi fa il lavoro dei porci reazionari, per me è un porco reazionario, che si creda comunista o anarchico poco importa, ché al mondo c’è solo l’Effetto Reale e il resto è solo alienazione.

  3. Alberello X

    A proposito di ciò consiglio la lettura di:

    http://2000battute.wordpress.com/2012/08/04/la-cultura-del-piagnisteo-robert-hughes/

  4. Il Duca di Baionette

    Il libro di Hughes lo conoscevo, ma non l’ho ancora letto. Il caso olandese è molto interessante.

  5. Alberello X

    Hughes è uno di quei personaggi che sono rimasti “di nicchia” e che invece io farei studiare a scuola insieme a Robida.

    Ti consiglio caldamente di leggerlo anche se in molti passaggi probabilmente penserai “Dai, ma queste sono le cose che sostengo pure io sul mio blogghe de scalmanati”. Però lui ha il vantaggio di averle pensate prima. :P Volenti o nolenti pare che noi siamo a valle rispetto alla società/cultura americana. Da loro arriva il politically correct? E poi arriva da noi. Da loro arriva il fast food? E poi arriva anche da noi. Da loro arriva la crisi immobiliare? E poi tocca anche a noi. Quello che mi fa tristezza maggiormente è che nonostante il nostro paese abbia regalato i natali alle più belle e originali scoperte della storia, ora dobbiamo limitarci a copiare manco fossimo delle scimmie gialle. Sigh.

  6. Alberello X

    Mi son reso conto di essere stato un pò troppo duro con il paese in cui vivo. Ovviamente ci sono posti peggiori e nonostante tutto ci sono persone italiane che si fanno valere anche all’estero:

    http://www.repubblica.it/scienze/2012/06/20/news/la_scoperta_italiana_della_plastica_pulita-37551403/

    http://www.ilgiornale.it/news/salute/metodo-bella-guerra-medici.html

    http://affaritaliani.libero.it/cronache/cancro-scoperta-italiana210912.html

    http://www.pharmastar.it/index.html?cat=5&id=9012

    http://notizie.tiscali.it/articoli/scienza/12/08/metano-emissioni-zero-possibile-con-scoperta-italiana.html

    Ecc ecc. Pensate a cosa potremmo fare se fossimo governati meglio e i fondi investiti in maniera decente nella ricerca e non nelle ville di amministratori regionali o nell’8xmille alla chiesa cattolica.

    Ma soprattutto sono fiero di essere italiano per questo:

    http://www.youtube.com/watch?v=c3jpwdANIfs

    Genialità allo stato puro, ne voglio 10 copie.

  7. Il Duca di Baionette

    Mi son reso conto

    Il commento parte bene, ma poi peggiora. Completo il tuo commento io nel modo migliore.

    Mi son reso conto di dovermi uccidere con il fuoco.

    Ora va meglio.

  8. Andrea Rampon

    Genialità allo stato puro, ne voglio 10 copie.

    io voglio 10 copie pure delle espansioni!!!!

  9. Il Duca di Baionette

    Sud, senza dubbio.
    E anche se la Corea del Sud è meridionale quanto la Calabria e la Sicilia, loro sono dei fighi mentre tu sei un terùn e vai a magnà el sapùn. ^_^

  10. Alberello X

    @Andrea, sei un buongustaio. Ti consiglio di cercare l’autore “Immanuel Casto” su youtube e guardarti le sue chicche musicali. Lo conoscevo poco, ma grazie al Duca ho “approfondito” la mia limitata cul-tura.

    Secondo me è l’erede naturale di Gianni Drudi.

    Per l’etichetta Ricordi International incide l’album Il goliardico Drudi e inizia la collaborazione con il paroliere Luciano Beretta, autore di testi anche per Adriano Celentano, realizzando brani sempre sul filo del doppio senso come Com’è bello lavarsi, Tiramisù la banana col bacio, L’uccello.

    Senti qui che classe. Mio padre suonava i suoi brani con l’orchestra di liscio nelle feste dell’Unità, della Lega e degli oratori vari. Mi diceva che si divertiva come un matto perchè gli organizzatori non capivano mai il doppiosenso e gliela facevano suonare senza problemi. Mi mancano molto gli anni novanta, oggi se provi a suonare una cosa del genere minimo ti danno del depravato.

    http://www.youtube.com/watch?v=cLKFFDDcm7c

    Nei miei sogni più spinti, Gianni Drudi dovrebbe fare un featuring con Casto. Sarebbe il connubio perfetto di generazioni che si incontrato, che Dio li Penedica.

  11. Andrea Rampon

    @Albarello grazZzie per i complimenti, sono sempre ben accetti, più di quelli che mi fa la mamma, e con il video di Immanuel Casto posso perdonarti per questo:

    Quando furono diramati gli inviti per il Gran Ballo degli Scienziati,
    Pierre e Marie Curie irradiarono entusiasmo;
    Einstein pensò che sarebbe stato relativamente facile parteciparvi;
    Volta si sentì elettrizzato;[…]

    E la prossima volta che mi scrivi ti risponderò anche…

    Secondo me è l’erede naturale di Gianni Drudi.

    non conosco quest’uomo, ma dalle canzoni linkate la cosa promette bene. Pensandoci bene non conoscevo nemmeno Immanuel Casto, ma visto che ti è stato caldamente consigliato dal Duca approfondirò con google e uttubbo.

    Ho pure controllato il gioco esiste davvero, caricherò la mia paypal.

  12. Polveredighiaccio

    @Duca, sarà che sono sveglia dalle 5 (tutta colpa di Alberello!) ma la vocina della fanciulla che si prende cura dell’adorabile coniglietto è odiosa. Una che canticchia in quel modo ammazza l’intelligenza di qualsiasi animale. Mokyu dovrebbe soffocarla nel sonno! >.<
    Pensa avere intorno una lagna simile tutto il giorno. Povero coniglietto, non capisce se prendere la rincorsa e sbattere forte la capoccina contro il muro o nascondersi e tendere un agguato alla sua tormentatrice. ç____ç

    @Andrea, se vuoi ti mando Alberello così potrete entusiasmarvi insieme per della buona musica. <.<

  13. Alberello X

    sarà che sono sveglia dalle 5 (tutta colpa di Alberello!)

    Se mi svegliassi alle otto, perderei ben tre ore di tempo per pensare nuove vaccate! La vita è una sola, non posso sprecarla a dormire. xD

    se vuoi ti mando Alberello così potrete entusiasmarvi insieme per della buona musica. <.<

    Questa ironia è completamente fuori luogo. U.U L’uccello è una canzone bellissima e le parole non sono del primo barbone che passa per strada, ma di Luciano Beretta.

    Questo tizio (profondamente cattolico) che ha scritto per gente del calibro di:
    Giorgio Gaber
    Enzo Jannacci
    Caterina Caselli
    Milva
    Al Bano
    Nicola Di Bari
    I Camaleonti
    Wilma De Angelis
    Claudio Villa
    Gianni Morandi
    Iva Zanicchi
    Orietta Berti

    Ad un certo punto della sua vita (63 anni) ha deciso di comporre questa piccola opera d’arte ingiustamente ignorata. Tre anni dopo è morto. Chiaramente a Gesù non è piaciuta: “Luciano Beretta è stato un personaggio eclettico e dai molti interessi; come scrittore ha pubblicato libri di fiabe per bambini, e anche una Vita di Gesù.”

    http://www.valledelfino.net/php/index.php?option=com_content&task=view&id=360&Itemid=805

    Mi sono divertito tantissimo però…insieme ai mie collaboratori… Mi ricordo quando scrivemmo la canzone “L’Uccello” , insieme al grande paroliere di Luciano Beretta, abbiamo riso una giornata intera!!! E tra un bicchiere e l’altro si passavano le notti in studio a suonare e cantare.

    Grande Beretta e grande Drudi. Nessuno li può giudicare, nemmeno tu (ta na na, ta na na na na na). >_>

  14. Andrea Rampon

    @Polveredighiccio

    @Andrea, se vuoi ti mando Alberello così potrete entusiasmarvi insieme per della buona musica. <.<

    Ti ringrazio ma di disgrazie ne ho già abbastanza, e in caso di bisogno sono bravissimo a trovarne da solo. ne terrò conto se, per qualche inspiegabile motivo, non me ne capitassero più per quattro giorni di seguito.

    @Albarello

    Se mi svegliassi alle otto, perderei ben tre ore di tempo per pensare nuove vaccate! La vita è una sola, non posso sprecarla a dormire. xD

    Non sprecarla neanche con le vaccate. altrimenti il Duca ti da i soliti quattro consigli:
    1) compra della benzina.
    2) cospargiti con la benzina.
    3) datti fuoco.
    4) Quattro.

    E con quel che costa la benzina poi son dolori. Piuttosto tromba, o alleva teneri coniglietti che così non sprechi tempo e il Duca sarà felice.
    E probabilmente lo sarà anche Polveredighiccio.
    Sempre che le mie supposizioni siano esatte… potrei sbagliarmi. Come al solito.

  15. Polveredighiaccio

    o alleva teneri coniglietti che così non sprechi tempo e il Duca sarà felice.

    Adoro i coniglietti, ma i nostri QUATTRO felini sentirebbero la competizione. =^.^=

    E probabilmente lo sarà anche Polveredighiccio.

    Come darti torto Andrea? U.U

  16. Andrea Rampon

    Adoro i coniglietti, ma i nostri QUATTRO felini sentirebbero la competizione. =^.^=

    Fai star calmi i QUATTRO felini dicendo loro che i coniglietti li allevi a scopo alimentare. Tanto non possono verificare se il mangime umido nella ciotola è di pollo o coniglio.

  17. Baccio

    OT

    http://www.repubblica.it/spettacoli-e-cultura/2012/10/10/news/prezzo_dei_libri_in_calo_ma_si_legge_meno-44246898/
    mi piace quando questi sciacalli piangono, mi piacerebbe capire quando sono diminuiti i libri , perchè quelli che compro io sono sempre piu’ cari .

    Baccio

  18. Federico Russo "Taotor"

    A proposito di bug.
    Col Galaxy riesco a visualizzare Baionette per intero (al contrario di alcuni blog di WP e Blogger, come Tapirullanza e il mio, che vengono caricati nella versione essenziale). Il problema è coi video: ci vuole un plug in che con Android non si può installare (perché non disponibile per questo paese). Se fossero embedded invece si potrebbero aprire con l’applicazione di YouTube.

  19. Il Duca di Baionette

    Tecnicamente no, sono problemi del Galaxy, non di Android in generale o dei video qui. Anche perché non c’è proprio nulla da installare (a parte il generico supporto Flash del browser, se non è già presente, usato anche da Youtube), e i video sono embedded, solo che usano propria roba caricata sul server invece di usare roba sui server di youtube.

    Ho aperto adesso con il Motorola Defy+ e i video dei coniglietti li mostra e fa funzionare senza problema (salta avanti, pausa).
    Browser usato: quello di base di Android, nessun browser particolare aggiunto.

    Che cavolo hanno fatto al Galaxy per non far funzionare elementi basilari di Android?

  20. Il Duca di Baionette

    Trovato qualcosa per risolverlo:
    http://forums.adobe.com/message/4449170

    Immagino che qualsiasi sia il Galaxy che da problemi, la procedura sia la stessa per abilitare correttamente (o rifare) l’installazione del Flash.

  21. Federico Russo "Taotor"

    Provvedo a verificare.
    Ho infelicemente tralasciato che ho avuto lo stesso problema con quel tablet scrauso che ho provato per un giorno, l’Intreeo Casper. Quello era ancora più problematico.
    Ci tengo a precisare che sia il tablet scrauso sia il Galaxy (S2) visualizza(va)no comunque altri lettori embedded basati su flash. Dello stesso tipo che si usa, chessò, sui siti zozzi, tanto per dirne una.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Current ye@r *