«

»

nov 09

Stampa Articolo

I Coniglietti del Venerdì (112)

Una settimana fa avete imparato a mangiare una banana senza destare scandalo, come autentiche signorine per bene. Oggi quattro video di conigli che mangiano banane. Il primo, bello grasso, sta spaparanzato e mastica calmo, con la flemma del coniglio continuamente imbottito di cibo. Osservate il secondo e il terzo, come si avventano vogliosi su quel frutto duro. Trattenete l’eccitazione. Il quarto, avendo imparato un po’ di educazione (sarà il QUATTRO?), la mangia tagliata a pezzetti… peccato che non abbia imparato anche a masticare con la bocca chiusa. ^_^
Educare i coniglietti a mangiare correttamente è un importante esercizio femminile di cui parlerò in futuro.

Fonti:
http://www.youtube.com/watch?v=s3vcTNC826M
http://www.youtube.com/watch?v=0_TndvU1WOk
http://www.youtube.com/watch?v=842oguLgtO0
http://www.youtube.com/watch?v=wiBeguFZn8w

 

Permalink link a questo articolo: http://www.steamfantasy.it/blog/2012/11/09/i-coniglietti-del-venerdi-112/

3 comments

  1. Baccio

    Questo sito lo potresti rinominare YouRabbit

    Baccio

  2. Sir Marcus

    Ribadisco: a contraltare dell’educazione delle giovinette a manducar la banana, dovete anche ispirare, guidare e spronare (e prendere a calci, financo) i giovinetti, affinchè si facciano crescere un paio di mustacchi!

  3. Alberello

    Esimio Duca,

    Ho una domanda alla quale sono un esperto come Voi mi potrà rispondere.

    Attualmente in clinica è giunta tra noi una signorina per bene di 99 anni compiuti da poco. Ella, seguendo la via della virtù, ma senza aver conseguito i voti, è rimasta immacolata, a suo dire, per tutto il corso della vita.

    Ed anzi, di questo fa vanto, dicendo che se è arrivata a tale ragguardevole età, senza bisogno di farmaco alcuno (e questo so che è vero, avendo in mano il suo quadro clinico e rilevandole pressione tutti i giorni) è proprio perchè ha mandato a quel paese gli uomini e li ha respinti.

    La mia domanda è la seguente: Non avendo modo di esplorare io stesso, per non violare quel sacro luogo della vita, secondo Voi l’imene in che condizioni si trova? Si è indurito nel corso del tempo o si è elasticizzato? è possibile che si sia rotto accidentalmente? Può la virtù essere invero un elisir di lunga vita, una panacea per tutti i mali umani, la pietra filosofale che sconfigge i calcoli renali? Sono le classiche domande che si pone un amante della medicina archeologica davanti a tal soggetti.

    Chiederei in privato tal cosa alla signorina, ma aimè, ella parla una lingua di minoranza etnica che sfugge alla mia comprensione, il nuorese di 99 anni fa. Nemmeno i più evoluti selvaggi che hanno da poco abbandonato i nuraghi riescono a capirla. Ho impiegato una settimana a comprendere che con “barroso” non intendeva indicarmi il presidente della commissione europea, ma una persona arrogante.

    Certo di una sua risposta esaustiva, invio a Lei e alla sua famiglia distinti saluti.

    - Roger Korby.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Current ye@r *