«

»

Lug 15

Stampa Articolo

Kobo eReader in offerta da Mondadori

Ho già lodato gli eReader della Kobo (casa nippo-canadese) in un commento precedente. Ho utilizzato per mesi con enorme soddisfazione il Kobo Glo e nonostante il mio Glo fosse fantastico, ero così contento dei Kobo da investire 169 euro appena fu disponibile il pre-ordine dell’Aura HD.

Kobo Aura HD è stato un acquisto fantastico, il miglior eReader che ho avuto. I 6,8 pollici non pesano affatto né per dimensione né per massa (io ho mani piccole e polsi delicati perché sono un coniglietto miniature lop di otto etti) e il nuovo design con sezione a trapezio permette una presa comoda e solida. Gli 0,8 pollici in più permettono di avere un tastierino leggermente più grande, non ho più sbagliato lettera mentre scriveva una nota di fretta, e finalmente dotato sia dei numeri che delle lettere nella stessa schermata (per simboli speciali e lettere accentate bisogna cambiare schermata, come prima). La scrittura delle note è sufficientemente rapida e il box di scrittura ampio (non la striminzita righetta del vecchio Bookeen Odyssey dove dopo quattro parole già non vedevi più le precedenti), però questa maggiore reattività dell’Aura forse dipende dal firmware nuovo (il Glo, che ha CPU da 1 Ghz come l’Aura, talvolta mi pareva più legnoso… ma forse i ricordi si sovrappongono e mi sto confondendo con l’Odyssey!).

Sempre comodissimo poter importare sul PC tramite la sincronizzazione con Calibre tutte le annotazioni scritte e i brani evidenziati durante la lettura, in particolare per chi legge saggistica e non vuole dimenticarsi le informazioni più interessanti.

Kobo Aura HD, il più grosso e costoso dei Kobo.

La luce è NETTAMENTE superiore a quella del Glo: non è più azzurrognola (è incolore, meglio di tante lampadine in commercio) e la diffusione risulta ancora più naturale, dando l’idea grazie alla risoluzione altissima (1440×1080 pixel, 265 ppi) di stare leggendo un foglio di carta di alta qualità; come nel Glo, la luce consuma pochissimo e al 100% di potenza può illuminare una stanza (o un camper) a sufficienza per muoversi agevolmente.

Già col Glo ero lieto di poter dire che ero in grado di leggere le copie anastatiche in PDF di libri antichi prese da archive.org senza problemi eccessivi e con l’Aura va ancora meglio. Grazie al programma di lettura molto più compatibile rispetto a quelli dei miei vecchi Gen3 e Odyssey, all’elevata risoluzione (1024×768 pixel) e alla luce che incrementa parecchio il contrasto non solo non ho problemi eccessivi, ma ora posso leggere SENZA più fatica anche i PDF con i caratteri piccoli che risultavano un po’ fastidiosi col Glo (con gli schermi touch trovo scomodo dovermi muovere dentro la pagina, preferisco ridurla a una sola schermata e passare alla successiva con un tocco, per questo per me è importante vedere tutto al meglio senza giocare con lo zoom).

I manga li leggo senza più problemi, non c’è paragone rispetto ai vecchi schermi da 800×600 pixel (e anche qui la luce aiuta molto, soprattutto a valorizzare le scale di grigio delle ombreggiature).

kobo-mini-vs-kobo-touch
Kobo Mini al fianco del Kobo Touch: ben più compatto!

Segnalo (grazie Andrea, non ne sapevo niente) che fino al 3 agosto Mondadori permette di comprare Kobo Mini e Kobo Touch a prezzo ridotto: 39 euro il primo (prezzo pieno 79 euro) e 69 euro il secondo (prezzo pieno 99 euro). Non ci sono sconti su Glo e Aura, sempre a 129 e 169 euro. Il Kobo Mini a 39 euro è un affare: vi rimando a questo articolo scritto da Taotor.

Il Kobo Mini nero lo vedo “non disponibile” sul sito Mondadori. Correte nei negozi o compratelo di un colore diverso, prima che finiscano. Io non penso di comprarlo: mia madre è contenta con il Gen3 che le ho passato quasi due anni fa (non le piacciono i touch) e a mio fratello ho dato il Nook Simple Touch (e proprio in questi giorni sta apprezzando moltissimo Assault Fairies di Gamberetta).

Non avete ancora un ereader e non siete sicuri che vi piacerebbe leggere su E Ink? O semplicemente ne volete uno di scorta per i viaggi? Comprate il Kobo Mini entro il 3 agosto a 39 euro, online oppure nei negozi Mondadori (così non pagate la spedizione).

 

Dettagli sull'autore

Il Duca di Baionette

Il Duca di Baionette (Marco Carrara) è nato in un secolo, vive in un altro e crede di vivere in un altro ancora. Dal 2006 si occupa in modo costante di narrativa fantastica e tecniche di scrittura. Dal 2008 si occupa di editoria digitale sul suo blog Baionette Librarie, di cui si è autonominato Duca. Nel gennaio 2012 ha avviato AgenziaDuca.it per trovare bravi autori e aiutarli a migliorare con corsi di scrittura mirati. Gli stessi corsi forniti gratuitamente agli autori di Vaporteppa.

Nel gennaio 2013 ha ideato il progetto editoriale divenuto Vaporteppa nell’ottobre successivo, con la decisione di Antonio Tombolini, A.D. di StreetLib, di adottare la collana. Ora è Duca sia di Baionette che di Vaporteppa, un po' come Macbeth che ottiene una seconda baronia all'inizio della sua vicenda.
Nel gennaio 2017 ha avviato un canale YouTube.

Adora i conigli, gli scafandri da palombaro, i trattori e le fatine. Talvolta parla di sé in terza persona, come Silvio Berlusconi, i dittatori e i pazzi. Ops, l’ha appena fatto!

Permalink link a questo articolo: http://www.steamfantasy.it/blog/2013/07/15/kobo-ereader-in-offerta-da-mondadori/

9 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. Mauro

    Ottimo, mi fa veramente piacere che il Kobo Aura HD sia un prodotto così valido; già sulla carta, quando l’ho visto, mi è subito parso un gran prodotto, forse il migliore sul mercato, la conferma che non si sono sputtanati nella pratica è utilissima.

  2. Polveredighiaccio

    Adesso rimuginerò sull’acquisto per tutta la giornata. *__*

  3. Andrea

    Sono stato citato in un commento del grandissimo. La mia autostima ringrazia, mentre il mio ego fatica a trovar posto nello studio. Si farà largo in case e, probabilmente, anche in giardino.

    Volevo aggiungere qualche parola in più sul mini: io l’ho comprato in un centro expert, ma l’ho visto in vendita pure all’unieuro. In realtà non penso sia stata la mondadori a promuovere lo sconto ma la kobo stessa: dopo aver letto il consiglio che il Duca mi scrisse nell’articolo (quello citato qui sopra) mi son setacciato il sito Kobo per documentarmi e nella sezione in lingua inglese l’offerta a 39 e 90 dollari c’era già.
    Deduco quindi che sia un’offertona svuota magazzini per lanciare qualche novità a fine estate… comunque sia il mini è un vero gioiellino che mi porto a spasso assieme al cane e in qualsiasi altro luogo che vale la pena di prendere. Subito!
    E, dopo aver fatto l’account su Kobo, scaricato una ventina di libri aggratis sul mini, son tornato all’unieuro a prendermi tra le mani l’aura (l’avevano solo loro) e aprirlo col mio account. ‘Na meraviglia, mi ha scaricato i libri che avevo sull’account, segnalibri compresi. I prossimi 169 euri che mi avanzano li investirò lì.

  4. Ivano

    Penso proprio che il mio prossimo lettore sarà l’Aura. Adesso mi hai messo il tarlo del Mini, ma credo che “tirerò avanti” con il Nook Touch – che mi sta dando qualche problema ma va comunque benissimo – fino a quando non mi potrò permettere l’Aura.
    Mi piace anche che si riesca a prendere appunti più facilemente rispetto agli altri e-book, è fondamentale soprattutto per lo studio.
    Grazie della recensione, aspettavo un parere autorevole per confermare la mia decisione.

  5. Alberello

    Ringrazio anche io, questo pare proprio l’acquisto giusto per approcciarsi al mondo E-reader. Economico, piccolo e pratico.

  6. Federico Russo "Taotor"

    Essere citati dal Duca è sempre un onore, le guance mi si imporporano come una fanciulla!
    Ho letto in giro che i negozi che aderiscono all’iniziativa sono Euronics, Unieuro, Saturn e Marco Polo. Ma ho anche letto opinioni negative sulle spedizioni da Inmondadori.com, ed è un peccato, perché è un’occasione davvero ghiotta.
    Ho già convertito tre amici all’eReading, e uno di questi ha preso il Kobo mini proprio come suo primo lettore.
    Al momento col kindle 4 mi trovo bene, riesco a leggere anche i pdf (e.g., manuali di psicoterapia o manuali for dummies), di solito anche in un’unica pagina.

    con gli schermi touch trovo scomodo dovermi muovere dentro la pagina, preferisco ridurla a una sola schermata e passare alla successiva con un tocco, per questo per me è importante vedere tutto al meglio senza giocare con lo zoom).

    Idem!
    Ad ogni modo, bisogna notare come ogni anno ci siano offerte molto convenienti, ma soprattutto i prezzi crollano di molto in poco tempo. Magari l’Aura HD lo troveremo a 100-120 euro. Sicuramente è un lettore ideale per la lettura “casalinga”, più che “da treno”. Spero vivamente che il prezzo scenda entro l’anno prossimo!

  7. Ivano

    Ecco, potrei fare così: Nook in treno e Aura a casa.
    Anch’io ho convertito diversi amici all’eReader, anche i più refrattari ad abbandonare la carta alla fine si sono convinti.
    E tutti sono entusiasti!

  8. Polveredighiaccio

    Questo articolo ha generato il susseguirsi di una serie di eventi: la mia esaltazione per il kobo, la volontà di regalarmelo a breve da parte di un’amica, la decisione di rivendere nel giro di un pomeriggio un centinaio dei miei libri (tra i più vecchi, dozzinali e puzzolenti) per liberare spazio in casa. O__O

  9. Andrea

    Carissimo ed Eccellentissimo Quattroso Duca

    Volevo segnalare a lei e alla sua fedele combriccola di cialtroni gentiluomini e nerborute donne timide Fanciulle la novità di casa Kobo: Kobo Aura senza HD con schermo e-link da 6 pollici, che potete vedere qui, alla modica somma di 149,99 euri. Per chi aveva dubbi sulle dimensioni, peso e costo del Aura HD questo potrebbe essere un buon compromesso: 70 grammi di peso in meno; quasi un pollice di schermo in meno, per una migliore portabilità; ben 20 euri 20 di risparmio, da investire sullo store Kobo (ci sono i libri di Paul Di Filippo a 2,99… appena letto il primo vi dirò); ma con lo stesso sistema di illuminazione dello schermo, stessa memoria e stessi formati supportati del Aura HD.
    Che dirvi di più? Come si dice a Venezia: “io la sarda l’ho buttata” vedete voi se abboccare Buon Quattro a tutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *