«

»

Feb 14

Stampa Articolo

I Coniglietti del Venerdì (178)

Oggi è il 14 febbraio. Verso sera (inizierò a festeggiare nel pomeriggio) pubblicherò un articolo dedicato a Gamberetta, come l’anno scorso. Trovate le spiegazioni e l’invito a festeggiarla anche voi nell’articolo dedicato. Non posso fare a meno di dedicare anche i coniglietti di oggi alla Nostra Amata Dea che apprezza(va?) molto quelli bianchi, in particolare quel bapucciolino adorabile di Mochi.

So bene quanto impegno metta Gamberetta nell’educare i propri coniglietti, insegnando loro a indossare vestitini alla marinara e a bere il tè del pomeriggio, a non sporcarsi, a imparare Iliade e Odissea a memoria e discorrere in latino e greco antico perfino l’esame orale di Matematica III. Basta una sola occhiata di addolorata disapprovazione, o un cenno battendo il righello di legno nel palmo della mano, e il coniglietto discolo si trascina da solo a inginocchiarsi sui ceci per tutta la notte. Quando Gamberetta appare al mattino con un sorriso di perdono, lui salta ad abbracciarla come Enrico con la madre in Cuore.

Bunny_Lover_by_widjita

Nel primo video un coniglietto alle prese col carrello della spesa. Anche Gamberetta ogni tanto li manda a far compere e sono molto meno impacciati di così. Per esempio sanno riconoscere a colpo d’occhio qualsiasi frode alimentare sul pesce analizzando acqua, luce e riflessi sulle scaglie per dedurne l’anzianità dalla perdita di lucentezza naturale o distinguere il sangue di bue messo per ravvivare le branchie di un pesce spada decorativo.

Sfortunatamente la passione dei coniglietti per gli spumanti li rende monotoni quando devono comprare del vino, in un modo o nell’altro trovano sempre una scusa per giustificare l’acquisto di uno spumante al posto di un vino fermo. Con i giusti Champagne si può accompagnare tutto il pranzo, dall’antipasto al dolce, ma quando tirano in ballo la lieve presenza di tannini nel colore di un rosé pur di abbinarlo a una costata (in realtà ci può stare per altri motivi, ma devono inventare sempre scuse nuove) sono degli adorabili pucciolini arrampicaspecchi. ^_^””

Nel secondo video un coniglietto che si è sporcato un po’ con la sua cacchina: può capitare e infatti Gamberetta fa tenere i pannolini e li lascia nella nursery fino a quando non crescono a sufficienza da poter iniziare a bere il tè con gli altri, discorrendo di questioni leggere ma non sciocche, e passare Fisica Generale II con almeno 25.

Se non funziona prova qui ▼

Se non funziona prova qui ▼

Fonti:
http://www.youtube.com/watch?v=KGeXeRKzdbc
http://www.youtube.com/watch?v=WivHGWvPvLk

Dettagli sull'autore

Il Duca di Baionette

Il Duca di Baionette (Marco Carrara) è nato in un secolo, vive in un altro e crede di vivere in un altro ancora. Dal 2006 si occupa in modo costante di narrativa fantastica e tecniche di scrittura. Dal 2008 si occupa di editoria digitale sul suo blog Baionette Librarie, di cui si è autonominato Duca. Nel gennaio 2012 ha avviato AgenziaDuca.it per trovare bravi autori e aiutarli a migliorare con corsi di scrittura mirati. Gli stessi corsi forniti gratuitamente agli autori di Vaporteppa.

Nel gennaio 2013 ha ideato il progetto editoriale divenuto Vaporteppa nell’ottobre successivo, con la decisione di Antonio Tombolini, A.D. di StreetLib, di adottare la collana. Ora è Duca sia di Baionette che di Vaporteppa, un po' come Macbeth che ottiene una seconda baronia all'inizio della sua vicenda.
Nel gennaio 2017 ha avviato un canale YouTube.

Adora i conigli, gli scafandri da palombaro, i trattori e le fatine. Talvolta parla di sé in terza persona, come Silvio Berlusconi, i dittatori e i pazzi. Ops, l’ha appena fatto!

Permalink link a questo articolo: http://www.steamfantasy.it/blog/2014/02/14/i-coniglietti-del-venerdi-178/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *