«

»

Apr 19

Stampa Articolo

La Casa sulle Sabbie Mobili

Finalmente è uscito. Forse sapete che questo (Quicksand House nell’originale) è un romanzo di Mellick che mi piace molto, ho accennato la cosa un paio di volte in passato, e la sua è anche la decima uscita di Bizarro Fiction di Vaporteppa. Metà delle nostre opere di narrativa nuova, 10 su 21, sono Bizarro Fiction (ho escluso dal conto il Vekkiume) di Carlton Mellick III. In realtà abbiamo pure Alieni Coprofagi dallo Spazio Profondo che alcuni potrebbero definire Bizarro Fiction, anche se non soddisfa perfettamente la definizione perché anche altre opere non perfettamente idonee negli USA sono catalogate così.

Casasabbiemobili_copertina_1200x1600

Illustrazione di Manuel Preitano. Traduzione di Silvia Sciascia.

Tick e Polly non hanno mai incontrato i loro genitori. Sono confinati nell’appartamento dei bambini dove crescono sotto le cure dell’anziana Tata Warbourogh, nell’attesa di poter incontrare mamma e papà e andare a vivere nel resto della casa. Dopo anni di attesa ormai Polly è diventata troppo grande per i vestiti che ha nell’armadio e dei genitori non c’è ancora nessuna traccia.

Quando i macchinari che rendono autosufficiente l’appartamento iniziano a guastarsi, Polly e Tick sono obbligati ad affrontare il resto della casa. Li aspetta un labirinto di stanze e corridoi in rovina, abitato da creature mostruose che cacciano nelle ombre. La ricerca dei genitori diventa una battaglia per la sopravvivenza, nella disperata speranza di trovarli prima di morire di fame. Il mondo fuori dalle poche stanze in cui sono cresciuti è molto diverso da quello che pensavano di trovare, e più attraversano la casa e più svelano misteri che non avrebbero mai voluto scoprire.

Uno dei libri più intimi e toccanti della produzione di Carlton Mellick III.

Lunghezza 58.000 parole (postfazioni e note escluse), pari a 187 pagine/cartelle circa. Amazon dice 244, tutto incluso, quindi significa che vede almeno 220 pagine al posto delle nostre 187. Davvero ha senso ancora parlare di “pagine” quando basta un’infarinatura minima di impaginazione editoriale per sapere che giocando nei normali margini praticati di dimensioni, bordi e ampiezza della pagina di carta è possibile farci stare da X a 2X parole? Che il 125 di uno è più del 200 di un altro? Bisogna abituarsi all’idea che le parole si leggono, o le battute, non le “pagine”… siamo nel 2016, insomma…

Per capire la lunghezza basta dire è giusto un po’ più corto di Caligo (62.500 parole), è un po’ più della metà de Gli Dei di Mosca (111.000 parole) ed è circa il doppio di altre opere di Mellick già tradotte. Prezzo 4,99 euro, visto che ha superato le 50.000 parole, limite massimo per i 3,99 euro su Vaporteppa.

Qui la scheda de La Casa sulle Sabbie Mobili
Compralo su StreetLib Store (ePub o Kindle) o su Amazon (Kindle).

Non vi va di spendere 4,99 euro?
Potete vincerne una copia. Ieri c’è stato il DarloVia sulla pagina Facebook di Vaporteppa e oggi, dalle 14:00 in poi, si ripeterà. Troverete il post apposito da condividere o in cui taggarsi, con tutte le istruzioni necessarie. Non usate Facebook? Comprate l’ebook. Non volete quel libro? Potrete chiedere un qualunque altro nostro ebook di Carlton Mellick III oppure un’ora di consulenza gratuita sulla narrativa con me, per scrittori, recensori o semplici curiosi.

Avete un blog di recensioni e volete una copia gratuita? Questo si può fare: basta scrivermi su duca@agenziaduca.it usando l’email ufficiale del vostro blog, indicarmi per quale blog vi interessa ricevere una copia di lettura e vedrò di accontentarvi. Devo dire però che la massa di recensioni passate sono arrivate quasi solo da blog che non hanno chiesto la copia gratuita nemmeno quando invitati a chiederla… il che sembra un buon segnale, direi, sull’apprezzamento reale verso ciò che fa Vaporteppa.
E mi sento di ringraziare per l’attenzione verso Vaporteppa Katerina, Aenor Lullaby, Ornella Calcagnile, Nick Parisi, La Zona Morta e tante/tanti altre.

E ora che il decimo è fatto, non vedo l’ora di portare l’undicesimo. ^_^
Buona lettura!

Dettagli sull'autore

Il Duca di Baionette

Il Duca di Baionette (Marco Carrara) è nato in un secolo, vive in un altro e crede di vivere in un altro ancora. Dal 2006 si occupa in modo costante di narrativa fantastica e tecniche di scrittura. Dal 2008 si occupa di editoria digitale sul suo blog Baionette Librarie, di cui si è autonominato Duca. Nel gennaio 2012 ha avviato AgenziaDuca.it per trovare bravi autori e aiutarli a migliorare con corsi di scrittura mirati. Gli stessi corsi forniti gratuitamente agli autori di Vaporteppa.

Nel gennaio 2013 ha ideato il progetto editoriale divenuto Vaporteppa nell’ottobre successivo, con la decisione di Antonio Tombolini, A.D. di StreetLib, di adottare la collana. Ora è Duca sia di Baionette che di Vaporteppa, un po' come Macbeth che ottiene una seconda baronia all'inizio della sua vicenda.
Nel gennaio 2017 ha avviato un canale YouTube.

Adora i conigli, gli scafandri da palombaro, i trattori e le fatine. Talvolta parla di sé in terza persona, come Silvio Berlusconi, i dittatori e i pazzi. Ops, l’ha appena fatto!

Permalink link a questo articolo: http://www.steamfantasy.it/blog/2016/04/19/la-casa-sulle-sabbie-mobili-di-carlton-mellick-iii/

1 comment

  1. Nick Parisi

    Sono io che ringrazio te per questa citazione.
    A presto. ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *