fbpx

Incipit d’anime: “Granblue Fantasy”

Riprendiamo con le analisi degli “incipit d’anime” di questa stagione, dopo Re:Creators di ieri. Come la volta scorsa ci occuperemo di capire cosa c’è di originale nella storia, capire se il protagonista ha un difetto fatale (ed eventuale presenza di più protagonisti o più storie), valutare le insensatezze e le coincidenze ecc. Questa volta si …

Continue reading

Incipit d’anime: presentazione e “Re:Creators”

Aggiungiamo un nuovo tipo di post al blog, un genere di post che volevo iniziare a fare da un po’ di anni: nuovi anime della stagione, quali mi attirano e quali penso di guardare. Però lo facciamo in un modo utile: commento l’inizio, i primi due o al massimo tre episodi, degli anime che ho …

Continue reading

La Premessa: il filo conduttore della storia (parte 2 di 2)

Continuiamo la discussione sulla premessa iniziata una settimana fa. La premessa plasma la storia e la storia dimostra la premessa, coerentemente. Come ambientazione, storia e personaggi sono tutti creati l’uno in funzione degli altri, così anche la premessa, influenzando la storia, influenza tutto il resto. Non è una “morale” buttata dentro perché sì, come va …

Continue reading

La Premessa: il filo conduttore della storia (parte 1 di 2)

Nei precedenti articoli abbiamo visto le basi di una storia, ovvero un protagonista con un obiettivo, ostacoli, conflitto e sofferenza, ma se vuoi tramutare la vicenda in una storia “vera”, è preferibile che vi sia un filo conduttore che unisca tutte le scene non solo a livello causale o cronologico, ma a livello tematico. In …

Continue reading

Il plurale di “marrone” è “marroni”?

L’aggettivo “marrone” è variabile o invariabile? Questa è un’altra questione che ci sta a cuore su Vaporteppa e che da un anno e mezzo ormai inseriamo nelle note editoriali degli ebook. Quello del “marrone” è un dilemma che molti non sanno nemmeno esista e che scoprono avvicinandosi, spesso, all’editoria grazie ai siti che consigliano quali …

Continue reading

Aumentare il conflitto e sollevare domande: fai soffrire i personaggi!

Nei precedenti due articoli sulla realizzazione delle storie abbiamo visto cos’è una storia e perché il fallimento deve legarsi al fatal flaw del personaggio. Facciamo un passo ulteriore. Abbiamo detto che il personaggio deve fallire finché non cambia sé stesso per adeguarsi alle nuove sfide. Questo però non significa che debba fallire tutto sempre e …

Continue reading

Metterla sul personale: l’importanza del fatal flaw e del fallimento

Hai una storia, hai un personaggio che ti sembra ben fatto, hai molto conflitto, ma qualcosa non funziona. Non prende davvero in pieno come dovrebbe. Perché? Forse perché la vicenda del protagonista non è abbastanza personale. Una storia è personale quando riguarda il singolo individuo. Non confondere lo scenario in cui si svolge la storia …

Continue reading

Mini raduno Vaporteppa a Mantova Comics 2017: costruire online, ragionando offline

Metti assieme quattro membri di Vaporteppa, una spina di birra Hofbräu München Original e una fiera del fumetto e avrai il primo raduno ufficiale della collana! Lo abbiamo organizzato tra i soli autori in formazione o pubblicati e ha avuto luogo sabato 25 febbraio al Mantova Comics & Games. La mia idea, per niente originale, …

Continue reading

Cos’è una Storia? Desiderio! Conflitto! Cambiamento!

Cominciamo con le basi: che cos’è una storia? Se vai a fare la spesa, compri quello che ti serve e torni a casa, tutto liscio liscio senza contrattempi, è una storia? No, non nel senso che ha storia nella narrativa, film inclusi. E allora che cos’è una storia? Una storia classica è qualcosa di simile …

Continue reading

Real Time: Real Coglioni realmente sgrammaticati (e info sui prossimi articoli)

Ho aspettato qualche giorno in modo che la polemica divenisse vecchia, per non contribuire al diabolico piano di Real Time di ottenere un grosso picco di visibilità (pubblicità gratuita) nel modo schifoso da loro utilizzato. Lo hanno ottenuto lo stesso, grazie al lavoro infaticabile della massa, ma almeno ho evitato di dare un pecorile contributo …

Continue reading