«

»

lug 10

Stampa Articolo

Non mandate la tartaruga a comprarvi il latte

Non chiedete alle tartarughe di comprarvi il latte. Fidatevi.
E se si presenterà con una bottiglia di plastica chiusa a mano, affermando di averlo preso al distributore del latte fresco, rifiutatelo! Capirete vedendo il video, ma se siete signorine per bene di indole sensibile vi consiglio di non vederlo. Come vi sconsigliai di guardare il duello a colpi di pene. Talvolta le meraviglie della Natura sono tali da stimolare anche nel più benevolo degli ecologisti il desiderio di distruggere tutto col napalm e ricoprire di cemento. La Natura può fare le sue schifezze altrove, su altri pianeti: non nel mio giardino.

Attenzione!

Da qui in avanti meglio non leggere, se siete signorine sensibili! Se la vostra coscienza vorrebbe coprirvi gli occhi, cambiate pagina!

Da qui in avanti meglio non leggere, se siete signorine sensibili! Se la vostra coscienza vorrebbe coprirvi gli occhi, cambiate pagina!

Io vi ho avvisate.
Se poi lo vedete lo stesso e vi causerà il terrore del pene, tanto da avere crisi di pianto e impossibilità a consumare il matrimonio… tanto meglio: il matrimonio è stupro legalizzato e il rapporto sessuale è un abominevole atto di supremazia violenta dell’uomo sulla donna, che letteralmente la “invade” nel corpo per dimostrarne l’inferiorità. Una famiglia perfetta è formata da una sposa vergine, un marito che guadagna molti soldi e dei coniglietti coi vestitini portati (nella cesta, col pannolone) dal postino.
Come detto varie volte in passato, tornerò in futuro sull’argomento.

Ecco il video.

Se non funziona prova qui ▼

Ancora più aberrante questo video in cui la Natura Meravigliosa e perfetta, amata da drogatoni New Age e vegani con la cintura di dinamite senza derivati del latte, si esprime in uno dei suoi modi più caratteristici…

Se non funziona prova qui ▼

10470604_717368345004826_7554656848633082349_n

Mi piace la Natura.
È così bella che meriterebbe di essere annientata subito, riducendo tutto a un unico parcheggio in vetro radioattivo, così non potrà corrompersi nel tempo perdendo la bellezza di adesso.

 

Permalink link a questo articolo: http://www.steamfantasy.it/blog/2014/07/10/non-mandate-la-tartaruga-a-comprarvi-il-latte/

9 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. MattoMatteo

    La cosa più raccapriciante non sono le gesta di questi animali (che, in quanto animali, non hanno valori morali, agendo puramente in base all’istinto), ma il fatto che ci siano degli esseri umani (che, teoricamente, dovrebbero essere disporre di una certa dose di contegno e sensibilità) che si dilettano nel riprendere e far vedere in rete simili scene!
    Gli zoologi, almeno, quando esaminano la vita sessuale degli animali, di solito poi non la fanno vedere a poveri disgraziati come noi (col rischio di ridurci ad eunuchi psicologici); questo comportamento, invece, è appena un gradino sotto alla zoofilia!

  2. Il Duca di Baionette

    Vanno viste.
    Va visto il vero volto della Natura.
    Una naturale “handicappata morale”.
    E va distrutta.

  3. Birillo

    Mi sembra ragionevole!

  4. Il Duca di Baionette

    Canzone meravigliosa, grazie! ^_^
    La riproporrò di sicuro in futuro!
    Intanto faccio embedding qui e metto il testo.

    Odio la natura
    la osservo con paura
    i Koala, il riccio e il panda
    è il demonio che li manda

    Animali antropomorfi
    noi umani tutti morti

    Meglio l’alba nucleare
    dell’aurora boreale

    Amo il vetro ed il cemento
    e la polvere d’amianto
    petroliere sulla spiaggia
    col gabbiano che boccheggia

    Odio la natura
    la osservo con paura
    tu lavori, sudi e speri
    poi ti ammazzano i batteri

    Ai pinguini faccio dono
    di un bel buco nell’ozono
    e la sera coi vicini
    gran grigliata di delfini

    I gorilla nella nebbia
    falcio con la mietitrebbia
    la foresta centenaria
    col tritolo salta in aria

    Sogno parcheggi e prati di vinile
    la pioggia acida che bagna un grigio Aprile
    Di un mondo morto è scaduto ormai l’affitto
    topi di fogna e scarafaggi nel tuo letto

    Odio la natura
    mi fa schifo la verdura
    il cielo azzurro e l’aria pura
    Porco dio e la natura!

  5. Birillo

    Sapevo che il Duca avrebbe apprezzato, sulla stessa onda c’è anche questa :P

  6. Il Duca di Baionette

    Ahahahaha stupenda! :-D
    Io il seitan lo mangio pure ogni tanto, ha un vago sapore di farina di castagne che mi piace. Geniale il sei-sei-seitanista :-D

  7. Frundsberg

    La Natura è orrenda…e da zooologo posso confermarlo. Fortunatamente ho provveduto personalmente ad evirare il mio maschio di testuggine, che a forza di fare cosacce si era causato un prolasso del pene. La Natura sarà anche matrigna e amorale, ma la Provvidenza sa come somministrare l’adeguato contrappasso.

    Per quanto riguarda l’Inia, devo purtroppo fare presente che l’utilizzo di ittiofauna come surrogato della copula non è esclusiva dei delfini di fiume, ma tale immonda nefandezza colpisce anche l’essere umano.
    E non sto parlando delle classiche perversioni tipiche del popolo nipponico (che, tra l’altro, per alcune peculiarità anatomiche, non dovrebbe essere considerato facente parte del genere umano), ma dei nostri illustri antenati, come riportato nel guizzante articolo di Zwey, che addirittura non concedevano allo sventurato pesce, nemmeno la grazia di una morte rapida….

    PS: Curioso però che nei commenti su Youtube, le grida e lo stridore di denti siano riservati non alla lussuriosa depravazione necro(pedo?)zoofila del cetaceo, ma al fatto che il video sia stato girato in verticale…O tempora, o mores!

  8. MattoMatteo

    Non che i delfini di mare siano meglio di quelli di fiume… ricordo di aver letto che i delfini (sia maschi che femmine) usano il dorso delle tartarughe per masturbarsi, e che spesso gruppi di giovani maschi isolano una femmina per stuprarla!
    E poi dicono che i delfini siano animali intelligenti quanto l’uomo…

  9. Frundsberg

    In merito a delfini stupratori, qui si fa un pò di chiarezza…

    http://italiaxlascienza.it/main/2014/07/il-mito-dei-delfini-stupratori/

    Pervertiti sicuramente, ma non stupratori quanto si è soliti credere…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Current ye@r *