«

»

nov 27

Stampa Articolo

Il Vincitore del Concorso Steampunk

Sono rimasto parecchi giorni in dubbio tra premiare L1L0 o Piloti e Nobiltà.
Sono racconti equivalenti come qualità dello stile e meriterebbero entrambi la vittoria.
Però sono molto diversi in altri aspetti (a partire dal Punto di Vista: profondo nel primo, ma con degli svantaggi insiti nel personaggio scelto; più distaccato nel secondo, meno filtrante), il che permette di scegliere adottando un criterio preciso.
La vittoria di uno sull’altro dipende quindi solo dalla scelta di quale aspetto privilegiare: originalità del protagonista o struttura narrativa.

Ho scelto di premiare la maggiore originalità nel protagonista di L1L0 nel mischiare l’umorismo ebraico con le leggi della robotica (nonostante la storia un po’ scontata e lineare, seppure il finale sollevi le sorti della narrazione infilando un po’ di dubbio) rispetto alla struttura narrativa molto superiore nella gestione dei conflitti e nell’economia degli elementi di Piloti e Nobiltà (ma con un personaggio più classico, ben fatto e apprezzabile, ma senza particolare originalità).

“The Huge Hunter or The Steam Man of the Prairies” di Edward S. Ellis (1868)
Aggiungete le tre leggi della robotica di Asimov e l’umorismo ebraico.
Fantascienza d’epoca più fantascienza successiva e spirito punk-cazzaro: steampunk!

E ora iniziano i lavori per l’antologia, sperando di poterla pubblicare per febbraio 2012.
Dei finalisti saranno sicuramente presenti L1L0, Piloti e Nobiltà e La Maschera di Bali. L’autore di Lunasil sta lavorando al nuovo finale ed è facile che questo racconto sarà presente.
Il Colosso di Colorado Springs è incerto: è ancora insipido e bisogna vedere se sarà possibile migliorare Tesla e costruire una storia migliore. Se migliorerà sarà nell’antologia.
Ho lasciato a Forlani, che si era ritirato dalla finale per problemi di tempo, la possibilità di fare la revisione per l’antologia verso Natale: se Photophantastes sarà abbastanza buono, ci sarà anche lui.

Dei fuori concorso sarà presente Caligo. Non lo avete ancora potuto leggere perché i fuori concorso non sono stati rilasciati e non avevano diritto al breve commento pubblico, a differenza di quelli in gara, ma sono sicuro che a molti piacerà.
Non ne ho trovato altri che avessero una stile abbastanza buono da pensare di poterli sistemare senza rifarli da zero oppure dotati di una storia così interessante da meritare una pesante riscrittura per tentare il salvataggio.

Uno degli ulteriori motivi di ritardo nella pubblicazione di questo post è che ho deciso di inviare una mail a ognuno degli autori fuori concorso: a parte due ridotte all’osso, tutte le altre contengono una manciata di brani del racconto con spiegazioni su cosa non va e su come risolverlo. Non ero tenuto a farlo, ma mi è sembrato giusto premiare lo sforzo dei partecipanti con un commento che li aiuti a migliorare la tecnica di scrittura.

In compenso ci sono due racconti ripescati tra quelli non arrivati in finale che potrebbero entrare nell’antologia. Mi sono già stati inviati in una nuova versione pochi giorni fa, devo solo leggerli e decidere. Forse nessuno dei due andrà bene, ma comunque sono due possibilità in più.

Infine sarà nell’antologia l’inedito dannunziano RabbiT, anche questo scritto da Forlani. Merita un posto come Speciale, senza dubbio. E ha il miglior uso dell’elemento conigliesco, migliore anche di L1L0.
In totale ci saranno quindi da un minimo di cinque racconti a una massimo di dieci.

Vi ricordo l’appello per la ricerca di illustratori per l’antologia, con un piccolo aggiornamento: L1L0 verrà illustrato dall’autore per cui, a meno di un cambio di idea improvviso, è già coperto.
Ringrazio Alan D’Amico, Francesco e Veronica che si sono offerti di illustrare i racconti bisognosi. Ringrazio anche tutti gli altri che si sono offerti. Se qualcun altro desidera offrire il proprio lavoro guarderò volentieri come disegna e nel caso lo contatterò in privato.
Lasciate un commento qui o mandatemi una mail.

Appena possibile fornirò ai disegnatori i racconti bisognosi, in uno stato di lavorazione più (finalisti) o meno (ripescati) avanzata. Se non ne dovesse piacere nessuno, o se quello che piace è stato assegnato, si può sempre ritirare la propria offerta! ^_^

 

Permalink link a questo articolo: http://www.steamfantasy.it/blog/2011/11/27/il-vincitore-del-concorso-steampunk/

16 comments

1 ping

Vai al modulo dei commenti

  1. Mauro

    Tra L1L0 e Piloti e Nobiltà la scelta è veramente dura, sono veramente belli entrambi; molto belli anche i protagonisti, mi è piaciuta la caratterizzazione.
    Complimenti a entrambi gli autori.

  2. Alessandro Forlani

    Sono contento ti sia messo in contatto con Alan, è un ottimo professionista. Prima del 20 Dicembre dovrei riuscire a procurare anche l’illustrazione per RabbiT.

  3. Edy

    Complimenti ai due autori!
    Buon lavoro Duca!Pare che di lavoro ce ne sarà davvero parecchio per te tra le illustrazioni e tutto il resto!
    Aspetto questa antologia con tanta tanta curiosità!
    Ancora complimenti a tutti e buona revisione!

    Edy

  4. Angra

    Complimenti al vincitore e ai finalisti ^__^

    Sono contento di sapere che nell’antologia ci sarà anche RabbiT, e spero anche Lunasil.

    Lunga vita al vaporteppa. Speriamo che gli editori italiani continuino a cagarlo poco e niente, altrimenti finisce che lo rovinano.

  5. Adriano

    Per coincidenza (ma forse non è affatto una coincidenza), L1L0 e Piloti e Nobiltà erano proprio i due testi che più mi erano piaciuti: complimenti a entrambi gli autori!
    L’unico dubbio mi era venuto per quanto riguardava il rispetto del “vincolo conigliesco” di Piloti e Nobiltà: avevo avuto l’impressione che il coniglio fosse stato aggiunto solo in una seconda stesura per rendere il racconto adatto al concorso.

  6. Okamis

    Concordo in pieno sulla scelta finale.

    L’unico problema di “Piloti e nobiltà” è la non perfetta gestione dei tempi narrativi (troppo diluiti nella prima parte e troppo rapidi invece nel finale, a cui manca un vero momento topico). Non fosse stato per questo aspetto, l’avrei senz’altro preferito a L1L0.

    Complimenti comunque a entrambi gli autori :)

  7. Tapiroulant

    Come ben sai io avrei fatto vincere “Piloti e nobiltà”, ma anche così sono contento ^-^
    Erano i due racconti migliori.

    Non vedo l’ora che esca l’antologia.

  8. Siobhán

    L1L0 è il mio preferito! ^O^
    Piloti e nobiltà mi era piaciuto, ma mi aveva lasciato qualche dubbio…
    Spero tanto che Lunasil e Photophantastes ce la facciano, mi piacevano molto entrambi ^^

  9. Cuk

    Faccio i miei complimenti a entrambi. Personalmente Piloti e Nobiltà mi era piaciuto molto, sia per i personaggi che per l’idea.
    Finito L1L0 ho pensato “ok. e poi? voglio leggerne ancora”
    che forse è anche meglio.
    Ma – ripeto – i miei complimenti a entrambi.

  10. Alberello X

    Complimenti ad entrambi! Non vedo l’ora di slurparmi tutta l’antologia. ^^

  11. Gherardo Psicopompo

    Complimenti agli autori, sono tutti racconti molto belli. L1L0 è il mio preferito, seguito da Photophantastes e da RabbiT. Piloti e Nobiltà è obiettivamente ben scritto, però gli altri li ho trovati un po’ più interessanti. In particolare io ho una fissa per i racconti steampunk che inseriscono nelle storie personaggi realmente esistiti.

  12. ???

    Complimenti al vincitore: L1L0 è molto carino!

    A me e all’altro finalista resta la soddisfazione di essere in antologia: impegnamoci tutti al massimo per fare un buon lavoro!

  13. sam

    Complimenti ^_^
    Attenderò sia pronta, buon lavoro.

  14. Franek Miller

    se cerchi illustratori sono disponibile. Ti mando una mail con alcuni lavori?

  15. Il Duca di Baionette

    Ok. C’è l’indirizzo nel footer.

  16. Franek Miller

    perfetto! Inviati.

  1. Steampunk senza steam? « numero civico 6

    […] difatti poi mi è capitato di leggere il racconto che si è piazzato secondo al concorso steampunk di Baionette Librarie, Piloti e Nobiltà di Diego Ferrara, dove la protagonista è un pilota di […]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Current ye@r *